Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Medio Oriente - Terzi: riprendere negoziati diretti tra israeliani e palestinesi

Data:

17/07/2012


Medio Oriente - Terzi: riprendere negoziati diretti tra israeliani e palestinesi

L'Italia sostiene "la ripresa dei negoziati diretti" tra israeliani e palestinesi per il "rilancio del processo di pace". Lo ha detto il Ministro Giulio Terzi al termine di un incontro alla Farnesina con il suo omologo palestinese Riad Malki. "Non esiste l'opzione dello status quo, a maggior ragione in una realtà così in movimento come quella del mondo arabo", con le "preoccupazioni" per la crisi siriana, ha aggiunto Terzi, sottolineando che "un progresso tra israeliani e palestinesi non è solo necessario ma anche utile per il rasserenamento dell'area".

Terzi ha quindi ricordato i rapporti bilaterali "molto positivi a tutti i livelli" con l'Anp ed in questo quadro ha annunciato che nel prossimo autunno Roma ospiterà una riunione guidata dai ministri degli Esteri con partecipazione degli altri ministri dello sviluppo e della cooperazione economica, accompagnato da una country presentation palestinese.

Sul piano della cooperazione allo sviluppo, dal 2008 ad oggi l'Italia ha erogato 100 milioni di euro per il sostegno istituzionale dei Territori palestinesi, che hanno permesso tra le altre cose la creazione della prima corte arbitrale palestinese e di una unità per i diritti umani al ministero di giustizia a Ramallah. Inoltre, l'Italia "incoraggia" un "salto di qualità nelle relazioni tra Anp e Ue".


Luogo:

Roma

13902
 Valuta questo sito