Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mostre: il “trono della Regina di Saba”, cultura e diplomazia tra Italia e Yemen

Data:

11/10/2012


Mostre: il “trono della Regina di Saba”, cultura e diplomazia tra Italia e Yemen

“Il trono della Regina di Saba” è il titolo della mostra che sarà possibile visitare sino al 13 gennaio 2013 allestita al Museo nazionale d’arte orientale “Giuseppe Tucci” a Roma.

La mostra, organizzata dal Museo Nazionale d’Arte Orientale “Giuseppe Tucci”, dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Ambasciata della Repubblica dello Yemen in Italia in collaborazione con la Missione Archeologica Italiana in Yemen e Monumenta Orientalia, presenta per la prima volta le raccolte sudarabiche del Museo, formate in Yemen tra il 1929 e il 1939 da medici italiani che, in seguito all’Accordo di Cooperazione e di Amicizia firmato il 2 settembre 1926 dall’Imam Yahya e dal Governatore dell’Eritrea Jacopo Gasparini, lavoravano in diversi ospedali del Paese.

La mostra si articola in tre sezioni - Documenti, Da Ṣan‘ā’ a Roma, La Regina di Saba e il suo trono - che presentano circa 160 oggetti tra materiale archeologico, artistico, etnografico e documentario.

Film sulla missione archeologica italiana

Durante il periodo della mostra saranno proiettati un filmato relativo all’attività della Missione Archeologica Italiana in Yemen, e saranno presentati due libri relativi all’archeologia sudarabica: Alessandro de Maigret. Saba', Ma´în et Qatabân. Contributions à l'archéologie et à l'histoire de l'Arabie ancienne a cura di Christian J. Robin e Sabina Antonini de Maigret e South Arabian Art. Art History in Pre-Islamic Yemen. (Orient et Méditerranée n. 10). Paris 2012. (De Boccard) di Sabina Antonini de Maigret. Vi sarà, inoltre, un presentazione di fotografie di Rosetta Messori sulla capitale yemenita.

Il “progetto Yemen 2012”

La Mostra Il Trono della regina di Saba fa parte del “Progetto Yemen 2012”, finanziato dal Ministero degli Affari Esteri nell’ambito delle iniziative previste dal Decreto Missioni in favore dello Yemen e inaugurato con il Convegno Internazionale Attività della Missione Archeologica Italiana nella Repubblica dello Yemen, 1980-2010 svoltosi a Roma l’11 e il 12 giugno scorsi.

Il “Progetto Yemen 2012” fa parte di un più ampio programma di azioni del Ministero degli Affari Esteri per il sostegno allo Yemen nell’attuale fase di transizione. Esso è volto al sostegno del patrimonio culturale yemenita e allo sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Yemen.

L’Italia è stato il primo Paese in assoluto a stabilire con Sana’a formali relazioni diplomatiche,“battezzando” in tal modo il Paese come soggetto delle relazioni internazionali. Fino a metà degli Anni Trenta del secolo scorso, l’Italia fu il principale Paese di riferimento per lo Yemen.

Oggi l’Italia è nel gruppo dei principali Paesi europei presenti nello Yemen ed è membro del Gruppo “Amici dello Yemen”, che persegue e sostiene la stabilità del Paese.


Luogo:

Roma

14261
 Valuta questo sito