Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

“TECH ME TO FUTURE” - La tecnologia italiana superstar a Mosca

Data:

04/12/2012


“TECH ME TO FUTURE” - La tecnologia italiana superstar a Mosca

Exhibitaly-Eccellenze italiane d’oggi, la manifestazione dedicata alla promozione delle eccellenze della produzione italiana in Russia, partita lo scorso 12 settembre e che si concluderà il 6 gennaio 2013, apre il sipario sull'ultimo appuntamento della rassegna, dedicato alla tecnologia Made in Italy, con la mostra “TECH ME TO FUTURE” che sarà inaugurata il 5 dicembre 2012 a Mosca, nel suggestivo complesso archeologico-industriale «Krasny Oktyabr», alla presenza di Antonio Zanardi Landi, Ambasciatore dʼItalia a Mosca e Beniamino Quintieri, Coordinatore del progetto ʻExhibitaly - Eccellenze italiane dʼoggiʼ.

Tradizione italiana che alimenta l'innovazione

L’Italia che Exhibitaly vuole mostrare è quella in cui la tradizione del nostro Paese continua, ancora oggi, ad alimentare l’innovazione che guarda al futuro. Sono italiane più della metà delle invenzioni che hanno caratterizzato il mondo moderno. La gran parte degli oggetti che oggi fanno parte della vita di tutti noi sono stati inventati in Italia o da un italiano. Si pensi al motore elettrico di Galileo Ferraris, che ha rivoluzionato il mondo, al personal computer, nato dall'intuito di Pier Giorgio Perotto per la Olivetti, oppure al lettore mp3, opera di Leonardo Chiariglione, o al primo microprocessore progettato dall’italiano Federico Faggin.

L’elenco è lunghissimo e comprende anche i grandi scienziati, come Giulio Natta che inventando la plastica (il polipropilene) ha dato vita alla rivoluzione della società dei consumi.

TECH ME TO FUTURE

Con questo spirito, Exhibitaly presenta la mostra “TECH ME TO FUTURE” (5 dicembre 2012 – 6 gennaio 2013), con l’obiettivo di far conoscere al pubblico russo le più importanti innovazioni italiane di oggi. La mostra omaggia il genio italico nei settori dell’innovazione e delle tecnologie a servizio dei cittadini e delle città ed è dedicata a tecnologie diffusamente conosciute e a progetti meno noti, per svelare uno spaccato sulla tradizione industriale italiana e sulla direzione che sta prendendo la ricerca in alcuni comparti di punta. Saranno presentati progetti nel campo della robotica, della microelettronica, della realtà virtuale, dei trasporti e dell’emergente settore del wellness, senza tralasciare settori considerati più tradizionali ma che in realtà diventano oggi sempre più competitivi grazie all’uso di tecnologie avanzate, come ad esempio i materiali da costruzione e la domotica.


Luogo:

Roma

14548
 Valuta questo sito