Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Maro’: caso trasferito a tribunale speciale. Terzi, e’ un passo avanti

Data:

18/01/2013


Maro’: caso trasferito a tribunale speciale. Terzi, e’ un passo avanti

La decisione della Corte suprema indiana è "un passo avanti" nella vicenda che vede coinvolti i due marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Lo ha detto il ministro Giulio Terzi ai microfoni del Tg1, commentando la decisione della Corte indiana di trasferire il caso ad un tribunale speciale. "Prima di tutto la Corte ha riconosciuto che lo Stato del Kerala non ha giurisdizione sul caso, secondo è stato riconosciuto per la prima volta formalmente che l'incidente è avvenuto in acque internazionali", ha aggiunto il ministro.

Giudici stabiliscono incompetenza Kerala

La Corte Suprema di New Delhi ha disposto oggi la creazione di un tribunale speciale a New Delhi per esaminare l'incidente che ha coinvolto in febbraio i due marò italiani. I giudici hanno stabilito "l'incompetenza" dello Stato del Kerala che "non aveva giurisdizione" per intervenire dato che "il fatto non era avvenuto nelle acque territoriali indiane".

Piena libertà di movimento in India

I giudici hanno quindi preannunciato la firma di una ordinanza per l'immediato trasferimento dei due militari a New Delhi dove, in attesa dell'inizio dei lavori del tribunale, avranno "piena libertà di movimento nel territorio indiano".


Luogo:

Roma

14716
 Valuta questo sito