Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Edimburgo - Due mostre sulla grafica e l'illustrazione italiana al college of art

Data:

30/01/2013


Edimburgo - Due mostre sulla grafica e l'illustrazione italiana al college of art

L’Istituto Italiano di Cultura di Edimburgo ha promosso l’apertura di due mostre, 'Comics, che passione!' e 'Le immagini della fantasia' presso il vasto salone espositivo dell'Edinburgh College of Art, storica istituzione nazionale dove si sono formati molti artisti non solo scozzesi e dove alla fine degli anni '40 Sean Connery posava come modello. L'evento e' stato presentato sabato 26 gennaio, grazie alla stretta collaborazione ed il supporto economico della Regione Veneto e alla sponsorizzazione dell'Hotel Missoni di Edimburgo.

Il fumetto italiano dagli anni ’30 ad oggi

'Comics che passione', promossa da Start s.r.l. e curata da Maurizio Scudiero, e' approdata a Edimburgo dopo precedenti tappe europee durante il 2012, e propone un viaggio nella storia del fumetto italiano dagli anni '30 ad oggi attraverso 56 tavole originali (china su carta o tempera su cartoncino) firmate dai piu' grandi autori: dai pionieri come Antonio Rubino, collaboratore del 'Corriere dei Piccoli', passando per Rino Albertarelli (Kit Carson), che seppe proporre in Italia il fumetto western americano in un'ottica nuova, fino a Tex, l'eroe di frontiera creato da Gianluigi Bonelli e Aurelio Galleppini e a Cocco Bill, l'eccentrica creatura di Jacovitti, per approdare ai piu' moderni Hugo Pratt (Corto Maltese), Guido Crepax e Milo Manara.

'Le immagini della fantasia'

La Mostra internazionale di illustrazione per l'infanzia della Scuola di Sarmede (TV) 'Le immagini della fantasia', curata da Monica Monachesi, che ha anche tenuto un workshop di due giorni sulla tecnica dell'illustrazione agli studenti dell'Edinburgh College of Art, rappresenta una 'full immersion' nel mondo del colore e della gioia. Le 52 illustrazioni esposte sono opera delle maggiori firme internazionali del settore e si riferiscono a favole antiche e moderne di tutti i Paesi del mondo.

Uno dei piu' grandi illustratori italiani, il fiorentino Roberto Innocenti, unico italiano ad essere insignito del premio Hans Christian Andersen, e' stato l'ospite d'onore ed ha potuto presentare alcune delle sue tavole originali ed alcuni video sulla sua peculiare tecnica (Innocenti e', tra l'altro, uno dei piu' grandi illustratori di 'Christmas Carol' di C. Dickens).

A corredo della mostra sono state organizzate alcune sessioni di 'storytelling', in cui le favole esposte sono state animate da due narratori di eccezione: Donald Smith, direttore dello Storytelling Centre di Edimburgo, e Giovanna Conforto, che ha rappresentato l'Italia nell'ultima edizione dell' International Storytelling Festival lo scorso mese di ottobre.


Luogo:

Rome

14760
 Valuta questo sito