Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

FARNESINA, TERZI RICEVE COMUNITA’ EBRAICA: DETERMINATI CONTRO L’INTOLLERANZA E PER IL DIALOGO TRA RELIGIONI. ONORIFICENZA AL FILANTROPO KANTOR, PROTAGONISTA NELLA LOTTA ALL’ANTISEMITISMO

Data:

19/02/2013


FARNESINA, TERZI RICEVE COMUNITA’ EBRAICA: DETERMINATI CONTRO L’INTOLLERANZA E PER IL DIALOGO TRA RELIGIONI.
ONORIFICENZA AL FILANTROPO KANTOR, PROTAGONISTA NELLA LOTTA ALL’ANTISEMITISMO

Il Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, ha ricevuto oggi alla Farnesina la giunta direttiva del “World Jewish Congress”, organizzazione accreditata presso le Nazioni Unite che rappresenta le comunità ebraiche nel mondo, e ha tra le sue principali attività istituzionali la lotta all’anti-semitismo, la promozione della pace in Medio Oriente e il dialogo interreligioso con cristiani e islamici.

Durante il colloquio si è concordato sulla necessità di agire con determinazione per rafforzare la protezione internazionale della libertà di religione ed il dialogo tra culture e religioni diverse, una sfida che vede l’Italia protagonista in tutte le sedi internazionali. In tale contesto, il Presidente del Wordl Jewish Congress Ronald S. Lauder e gli esponenti della comunità ebraica hanno tenuto ad esprimere al Ministro Terzi un caloroso ringraziamento per il suo convinto impegno contro l’intolleranza di matrice religiosa ed ogni forma di antisemitismo.

L��incontro, cui hanno partecipato rappresentanti della comunità ebraica italiana, ha anche offerto l’opportunità di una rapida rassegna dei principali temi mediorientali.

Al termine dell’incontro, il Ministro Terzi, alla presenza del Vice Presidente della Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera, Fiamma Nirenstein, e dell’Onorevole Alessandro Ruben, ha insignito il Presidente dell’ “European Jewish Congress”, l’imprenditore e filantropo internazionale Viatcheslav Moshe Kantor, dell’onorificenza, conferitagli dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, di Cavaliere della Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per la sua opera di promozione dei diritti umani e di dialogo interreligioso, e la sua lotta contro la xenofobia e l’anti-semitismo.


Luogo:

Roma

14859
 Valuta questo sito