Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

LIBANO - L'Italia aiuta la ripresa dell'area urbana di Tripoli

Data:

22/02/2013


LIBANO - L'Italia aiuta la ripresa dell'area urbana di Tripoli

Rafforzare il ruolo dei cittadini nella riqualificazione del quartiere urbano di Al-Mahlouf (Tripoli) e aumentare il loro coinvolgimento nei processi decisionali.Questi gli obiettivi del progetto "Recupero di aree degradate nell'area urbana di Tripoli e attività culturali per i giovani" i cui esiti sono stati presentati nella seconda città del Libano alla presenza tra gli altri dell'Ambasciatore italiano Giuseppe Morabito. Le attività del piano, finanziato con un ammontare di 95mila euro e implementato dalla Fondazione Safadi, sono state pensate per intervenire sulle cause latenti del degrado rionale e realizzate puntando sul forte coinvolgimento di giovani volontari residenti nell'area.

Le “scale dell’integrazione”

L'Ambasciatore italiano ha anche visitato il Tripoli Social Care Orphanage, l'orfanotrofio istituto che ospita circa cinquanta orfani tra i 6 e i 13 anni e che sono tra i beneficiari dell'intervento. L'iniziativa, che ha ricevuto ampia eco mediatica e raccolto il sentito apprezzamento dei soggetti coinvolti, ha inoltre permesso la ristrutturazione delle scale di "Al-akhlouf", una delle cinquanta vie che collegano i rioni collinari di Tripoli con l'antico mercato e centro storico.

Luogo:

Roma

14875
 Valuta questo sito