Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

RUSSIA - Architetti italiani, mille anni in un libro

Data:

02/04/2013


RUSSIA - Architetti italiani, mille anni in un libro

Con l'auspicio che la storica presenza dell'architettura italiana in Russia non venga mai meno, e' stato presentato all'Ambasciata d'Italia a Mosca il libro "Mille anni di architettura italiana in Russia". Curato dall'Ambasciata stessa e pubblicato dalla casa editrice Umberto Allemandi, il volume e' stato gia' salutato dagli esperti del settore come punto di riferimento per lo studio dell'influenza dell'Italia sull'architettura russa: dai fasti del Quattrocento, alle opere barocche e neoclassiche che Francesco Bartolomeo Rastrelli, Giacomo Quarenghi e Carlo Rossi realizzarono per le imperatrici Elisabetta e Caterina nella capitale del Nord, fino agli echi dell'opera di Palladio nel '900.

850 anni fa le prime realizzazioni italiane

"Sappiamo che le prime realizzazioni di architetti italiani in Russa risalgono “solo” a 850 anni fa - ha spiegato l'Ambasciatore Antonio Zanardi Landi, durante la presentazione - ma col titolo del libro abbiamo voluto dimostrare il nostro ottimismo e immaginare un futuro in cui gli architetti italiani, pur molto attivi oggi in Russia nel settore privato, riescano a impegnarsi anche per la costruzione di edifici i pubblici e tornare nel cuore delle citta' russe".

Luogo:

Roma

15038
 Valuta questo sito