Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Siria: Monti a Hitto - Italia ribadisce sostegno a coalizione

Data:

11/04/2013


Siria: Monti a Hitto - Italia ribadisce sostegno a coalizione

Il Presidente del Consiglio e Ministro degli Esteri ad interim, Mario Monti, ha incontrato a Londra, dove si trova per partecipare alla Riunione dei Ministri degli Esteri del G8, il Primo Ministro del Governo ad interim siriano Ghassan Hitto. Il Presidente Monti ha ribadito a Hitto che l'Italia, fra i primi Paesi a riconoscere la Coalizione come l'unico legittimo rappresentante del popolo siriano, continuerà ad assicurarle sostegno sul piano politico.

 

10 aprile 2013 - G8: Ministri Esteri a Londra - Sul tavolo Nord Corea e Siria. Monti apre su primavere arabe

Prende il via a Londra la riunione dei ministri degli Esteri del G8 che, sotto la Presidenza britannica, sarà occasione per valutazioni comuni e confronto sui temi tradizionali del consesso dei Grandi, così come su quelli che impone la più stretta attualità. E quindi la crisi aperta dalla Corea del Nord, gli sviluppi rispetto a quella siriana, le posizioni internazionali in rapporto all'Iran.

Ministeriale G8

Nella capitale britannica per l'Italia ci sarà il Presidente del Consiglio Mario Monti in veste di ministro degli Esteri ad interim. Accanto a Siria e Corea del Nord, sul tavolo ci sono i temi tradizionali delle ministeriali G8: crisi regionali, Africa e minacce globali tra terrorismo e proliferazione nucleare. Monti avrà poi il compito specifico di introdurre la discussione sulle primavere arabe.

Iniziativa contro violenza sessuale

A questi dossier la Presidenza britannica aggiunge il tema della cosiddetta iniziativa PVSI (Preventing Sexual Violence in Conflict), ovvero appello, monitoraggio ed azione per lo stop alla violenza sessuale nel corso dei conflitti. In particolar modo in quelli meno convenzionali: l'intenzione è di equipararli ai crimini contro l'umanità.

I ministri del G8 giungeranno in Inghilterra in giornata: saranno ricevuti dal ministro degli Esteri britannico, William Hague, per un pranzo ristretto ai soli ministri che si terrà a a Chevening House, nel Kent, in cui si parlerà di Siria. I lavori proseguiranno giovedì mattina a Lancaster House, nel centro di Londra, con tre sessioni dedicate al contro-terrorismo e contro-proliferazione (inclusi Iran, Corea del Nord, Africa e l'iniziativa contro la violenza sessuale nei conflitti). I ministri saranno poi impegnati in un pranzo di lavoro dove la discussione verterà principalmente sulle Primavere arabe e sulla Siria.


Luogo:

Roma

15078
 Valuta questo sito