Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

UE – Consiglio Affari Esteri - Siria: deroga parziale a embargo petrolio per opposizione

Data:

22/04/2013


UE – Consiglio Affari Esteri - Siria: deroga parziale a embargo petrolio per opposizione

I Ministri degli Esteri europei hanno approvato, a sostegno della lotta contro il regime di Assad, la deroga parziale all'embargo sul petrolio siriano. Le società europee potranno importare quello che sarà venduto dall'opposizione al regime, che potrà anche ricevere materiali necessari per l'estrazione. Lo ha stabilito il Consiglio Affari Esteri dell’UE riunitosi a Lussemburgo, a cui per l’Italia ha partecipato il Vice Ministro Marta Dassù. Il Consiglio ha autorizzato anche gli investimenti europei nel settore. La decisione era stata concordata la scorsa settimana a livello di rappresentanti permanenti.

Attenuazione alcune sanzioni per aiutare popolazione civile e sostenere opposizione

Il Consiglio “ha ridotto alcune sanzioni dell'UE contro la Siria, incluso l'embargo di petrolio, in modo da aiutare la popolazione civile e sostenere l'opposizione”. Gli Stati membri “possono ora autorizzare tre tipologie di transazioni: le importazioni di petrolio e prodotti petroliferi, le esportazioni di attrezzature e tecnologie chiave per l'industria petrolifera e del gas in Siria, così come gli investimenti nel settore del petrolio siriano”.

Prima di approvare tali operazioni, le autorità competenti “si consulteranno con la Coalizione Nazionale dell’opposizione” e dovranno “garantire” che tali transazioni “non eludano” le sanzioni dell'UE contro la Siria, in particolare, per ciò che riguarda il “congelamento degli asset di coloro che sono legati alla violenza repressione” in Siria.

Luogo:

Roma

15128
 Valuta questo sito