Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

PARIGI - Serata d'onore per Pistoletto ad Ambasciata d'Italia

Data:

24/04/2013


PARIGI - Serata d'onore per Pistoletto ad Ambasciata d'Italia

Un pezzo del “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto nei giardini dell’Ambasciata d’Italia a Parigi. L’artista biellese, animatore e protagonista della corrente dell’ “arte povera” e al quale il Louvre aprirà le porte da oggi fino al 3 settembre prossimo, ha infatti donato alla sede diplomatica italiana una scultura, protagonista – insieme al suo autore – di una serata d’onore voluta dall’ambasciatore italiano a Parigi Giandomenico Magliano e organizzata il 23 aprile nella stessa ambasciata.

Maestro a Parigi per inaugurazione mostra al museo Louvre

A Parigi per l'inaugurazione della mostra “Anno 1 - Il paradiso sulla terra'' - la prima di un artista contemporaneo italiano vivente al museo del Louvre – il maestro italiano nel corso della serata è stato omaggiato da numerosi e illustri ospiti, intervenuti per ammirare l'opera donata dall'artista ed esposta nei giardini della sede diplomatica. Erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Lille ed ex segretario socialista e ministro del Lavoro, Martine Aubry, l'amministratore generale del Louvre, Claudia Ferrazzi, il conservatore del centro Pompidou, Bernard Blistene, la curatrice della mostra di Pistoletto al Louvre, Marie-Laure Bernadac, e il direttore della galleria d'Arte Continua, Mario Cristiani, che ha collaborato all'organizzazione della mostra.

Prima del pranzo offerto dall'ambasciata ai numerosi invitati, c'e' stato il momento clou della serata, durante il quale Pistoletto, classe 1933, ha tagliato il nastro tricolore ed ha guidato gli ospiti, al fianco dell'ambasciatore Magliano, verso il centro dei giardini della residenza. Li' ha trovato la sua collocazione ideale l'opera originale donata dal maestro piemontese all'Ambasciata, una scultura in vetro che illustra il concetto artistico di quello che Pistoletto definisce 'Terzo Paradiso', il cui simbolo e' il 'Nuovo segno d'infinito', da lui creato nel 2003.


Luogo:

Roma

15146
 Valuta questo sito