Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Tiziano il "principe dei pittori" arriva a Mosca

Data:

26/06/2013


Tiziano il

Si e' svolta al Museo Pushkin di Mosca l'inaugurazione dell'esposizione "Tiziano (1488/90-1576). Dalle collezioni dei Musei italiani", la prima grande mostra del Maestro veneziano organizzata in Russia e senza dubbio il momento piu' elevato delle attivita' di promozione che hanno seguito l'Anno della Cultura e della Lingua italiana nel 2011.

Curata dal Prof. Giovanni Villa dell'Universita' di Bergamo, l'esposizione presenta al pubblico moscovita una selezione di undici straordinari capolavori per raccontare in maniera originale ed esaustiva il ruolo cardine di Tiziano nella storia dell'arte degli ultimi cinquecento anni. In mostra opere tra le piu' rappresentative dell'artista come "La Flora" dalla Galleria degli Uffizi, "Danae" dal Museo di Capodimonte, "La Bella" dalla Galleria Palatina, "Venere che benda Amore" dalla Galleria Borghese ma anche lavori mai usciti prima dall'Italia come "L'Annunciazione" dalla Cappella di Sant'Agostino a Venezia e "La Crocifissione" dalla Chiesa di San Domenico di Ancona.

L’intervento del Ministro della cultura russo

Nel suo intervento, il Ministro della Cultura russo, Vladimir Medinsky, ha espresso tutta la soddisfazione di Mosca per il rilevante sforzo nel condurre in Russia i maggiori capolavori dell'arte italiana, sottolineando come l'esposizione di Tiziano rappresenti un'ideale prosecuzione della grande mostra di Caravaggio nel 2011. Nel citare l'importanza del ciclo di esposizioni di "opere uniche" in Ambasciata ed il "salto di qualita'" raggiunto nelle relazioni bilaterali, non solo culturali, dopo l'Anno "incrociato" del 2011, il Ministro russo ha insignito l’ambasciatore italiano a Mosca, Antonio Zanardi Landi della piu' importante Onorificenza del Ministero della Cultura russo.

Particolarmente calorose sono state anche le parole di ringraziamento pronunciate dal Direttore del Museo Pushkin, Irina Antonova, che ha illustrato il ruolo fondamentale svolto da Tiziano nella storia dell'arte mondiale ed il significato della grande mostra nel consolidamento di Mosca quale capitale culturale.

L’Ambasciatore Zanardi, la cultura del ‘made in Italy’

L’Ambasciatore Zanardi, ha detto come il progetto miri a sottolineare l'importanza del patrimonio culturale delle nostre provincie, anticipando l'Anno del Turismo Italia-Russia che dal settembre 2013 al settembre 2014 promuovera' anche le destinazioni e le citta' d'arte meno note, sviluppando una stretta sinergia con la promozione del "Made in Italy" e del turismo culturale. Per l'occasione e’ stato illustrato alla stampa un progetto di creazione di percorsi turistico-culturali legati all'artista denominato "Terre di Tiziano".

All'inaugurazione hanno preso parte importanti esponenti del mondo economico, culturale e politico russo, tra cui il Consigliere per gli Affari Culturali Internazionali del Presidente Putin, Mikhail Shvytkoy. Il 25 giugno si e' anche tenuta l'anteprima in Ambasciata del capolavoro di Tiziano "La Flora", alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il Presidente di Lukoil, Vagit Alekperov, il Direttore Generale di Sukhoi, Mikhail Pogosyan, il Presidente del Gruppo Crocus, Aras Agalarov ed il Presidente di Unicredit Bank, Mikhail Alekseev.


Luogo:

Roma

15465
 Valuta questo sito