Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

DEI/Sole 24 Ore - 5 settembre: ultime news dal mondo. Azerbaijan: crescita PIL (+ 5,3%) supera previsioni

Data:

05/09/2013


DEI/Sole 24 Ore - 5 settembre: ultime news dal mondo. Azerbaijan: crescita PIL (+ 5,3%) supera previsioni

Le nuove stime sull'andamento dell'economia azera prevedono un tasso medio di crescita del PIL del 5,3%, in aumento rispetto alle iniziali previsioni della Banca Mondiale e del FMI che fornivano una valore percentuale pari al 3,5% annuo. La revisione e' imputabile in buona parte al tasso di crescita del settore non oil che si e' invece attestato al 9,7%, con una quota sul PIL pari al 52,7%. Attivita' trainanti sono state costruzioni (+ 39%) agricoltura e telecomunicazioni. La produzione di petrolio e' aumentata del 2%. I prezzi del mercato immobiliare hanno subito un rialzo del 4,6%. Le esportazioni italiane pari a circa 190 milioni di euro, sono in aumento (+ 26%) rispetto ai 154 milioni dell'anno precedente. La voce piu' rilevante sono i macchinari che costituiscono il 25% del totale, seguiti dai mobili, tessile abbigliamento, prodotti minerari, apparecchiature e prodotti agricoli.

(infoMercatiEsteri)

IATA: prevede crescita trasporto aereo mondiale + 5%

La domanda di trasporto aereo ha registrato nel mese di luglio, a livello mondiale, una crescita su base annua del 5%, dopo il +6,1% di giugno. Lo annuncia la Iata, che per l'anno in corso conferma la previsione di un incremento pari al 5% rispetto al 2012. A luglio, aggiunge l'associazione internazionale delle compagnie aeree, la capacita' di trasporto e' cresciuta del 5,5%, mentre il load factor e' sceso di 0,4 punti percentuali all'82,4%. La crescita della domanda ha interessato tutte le regioni, anche se i mercati emergenti hanno registrato gli aumenti piu' marcati. I vettori europei, in particolare, hanno confermato a luglio i segnali di ripresa, con una crescita del 3,7%, dopo il +5,3% di giugno.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Emirati e Arabia Saudita: rimesse estero emigranti 120 mld USD (2012)

Secondo dati forniti da Talat Hafiz, segretario generale del Banking Awareness Committee saudita, le rimesse in patria dei lavoratori emigrati nei diversi Paesi del Golfo, nel 2012, hanno totalizzato 120 miliardi di dollari, un dato che suscita qualche interrogativo in quanto si sospetta che nel flusso possano esre racchiude anche transazioni illegali (reciclaggio, finanziamenti a gruppi terroristi ecc.). Sul totale, 48 miliardi provengono dall'Arabia Saudita.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Argentina: prevede interconnessione con rete elettrica cilena

Argentina e Cile rilanciano il progetto di una interconnessione tra le reti elettriche dei due Paesi: il tema e' stato oggetto di un recente incontro tra Jorge Bunster, ministro argentino dell'energia e Julio de Vido, ministro cileno della pianificazione. Gia' nel mese di marzo di quest'anno AES Gener aveva presentato una proposta per collegare la centrale di Termoandes, localizzata a Salta, in Argentina con la stazione di trasformazione di Andes, in Cile. La rete Argentina e' gia' interconnessa con quella brasiliana e l'energia importata dal Brasile gia' oggi contribuisce a coprire i picchi di domanda nel Paese che ormai soffre di un preoccupante 'deficit' elettrico. Bunster e Vido hanno anche deciso di rilanciare la collaborazione tra i rispettivi Paesi nel settore del gas naturale, sia per quanto riguarda l'interscambio sia riguardo allo sviluppo della trazione a gas nei veicoli.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brasile: emergenza reti idriche, Cedae investira' 860 mln USD a Rio

In vista dell'appuntamento dei Giochi Olimpici 2016 il sistema idrico e di gestione dei rifiuti di Rio de Janeiro si scopre a rischio: una serie di episodi delle scorse settimane con tonnellate di pesci avvelenati dalle esalazioni di una discarica nei pressi del Parco Olimpico e lo scoppio di una condotta in pressione con successivo allagamento dei quartieri circostanti e diversi feriti stanno focalizzando l'attenzione delle Autorita' sul problema. Di qui l'annuncio da parte di CEDAE, la societa' che gestisce la rete idrica di nuovi interventi per 2 miliardi di reais (860 milioni di dollari) per il potenziamento dei servizi di approvvigionamento e depurazione/smaltimento delle acque nell'area della baia di Guanabara e dei laghi Rodrigo de Freitas e Barra de Tijuca. In particolare la capacita' di smaltimento a Guanabara sara' elevata a 7m3 secondo rispetto agli attuali 2,5 metri.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Argentina: Gezhouba costruira' centrali patagoniche

Il Governo Argentino ha concluso la gara per la costruzione di due complessi idroelettrici da 1.750 Megawatt di potenza che saranno localizzati in Patagonia: e' risultata vincitrice la cinese China Gezhouba, una societa' localizzata nella provincia dell'Hubei che figura al 42esimo posto nella graduatoria mondiale delle imprese di costruzione. Il progetto, fortemente sponsorizzato dalla presidentessa Christina Kirchner, e' tuttora oggetto di contestazione da parte di esperti e politici argentini soprattutto per un problema di costi. La localizzazione degli impianti a grande distanza dai maggiori centri di consumo comportera' massicci investimenti nelle infrastrutture di trasporto. Sotto il profilo tecnico le contestazione riguardano invece la situazione idrografica dei bacini di alimentazione che difficilmente consentira' di utilizzare la piena portata delle due centrali. A queste obiezioni il Governo di Buenos Aires ribatte sottolineando che le due centrali consentiranno al Paese di risparmiare oltre un miliardo di dollari riducendo la necessita' di importare gas naturale e olio combustibile.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)


Luogo:

Roma

15767
 Valuta questo sito