Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

MO: Pistelli a Gaza, Cooperazione e colloqui politici

Data:

06/09/2013


MO: Pistelli a Gaza, Cooperazione e colloqui politici

Cooperazione, colloqui politici per ribadire il pieno appoggio dell’Italia ai neogoziati di pace sono stati al centro della missione del Viceministro degli Esteri, Lapo Pistelli nella Striscia di Gaza. Pistelli ha incontrato il direttore delle operazioni a Gaza dell’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione (Unrwa) dei profughi palestinesi nel Vicino Oriente, Robert Turner..Il viceministro ha fatto visita ai centri gestiti dall’Unrwa a Gaza, tra cui la al Amal Prep School Coed e un centro sanitario a Khan Younis. ”In Italia abbiamo a cuore le attuali circostanze tragiche in cui vivono i profughi palestinesi in Siria e in Libano e tale impegno è testimonianza del forte legame di cooperazione tra il popolo italiano e quello palestinese”, ha detto Pistelli. Nel 2013 l’Italia ha concesso una donazione di otto milioni di euro all’Unrwa, a supporto dei servizi di base per i profughi palestinesi in tutta la regione. L’Italia ha inoltre contribuito a sostenere i rifugiati palestinesi in Siria e Libano, stanziando un milione di euro per rispondere ai bisogni educativi urgenti di alcuni dei 225 mila studenti che frequentano le 245 scuole gestite dall’Unrwa nella Striscia di Gaza.

Inaugurata a Ramallah Camera arbitrale palestinese

“Aumentare le potenzialita' del sistema economico e favorire la costruzione delle strutture commerciali-organizzative del futuro stato palestinese'': questi sono gli obbiettivi della nuova Camera Arbitrale Internazionale Palestinese (PIAC) inaugurata a Ramallah, sotto l'egida del Ministero degli esteri italiano alla presenza dal vice ministro Lapo Pistelli il quale ha detto che si tratta dell’avvio dell’’’’institution building’’ . Le camere arbitrali - e' stato spiegato - sono istituzioni di diritto privato che si occupano di risolvere controversie economiche e legali tra due o piu' parti, con lo scopo di facilitare le vertenze tra imprese all'interno di uno stato, ma le cui delibere possono avere valore transnazionale. Il progetto per la creazione di questo corpo giuridico privato ha coinvolto le associazioni di categoria dei professionisti palestinesi, ingegneri e avvocati in testa, il ministero dello sviluppo economico dell'Autorita' nazionale palestinese (Anp), e da parte italiana e' stato patrocinato dal ministero degli esteri e dalla regione Umbria.

I colloqui politici

L'Autorita' nazionale palestinese (Anp) e il suo presidente Abu Mazen,sono ''impegnati ad andare avanti con determinazione nei negoziati di pace con Israele''. Lo ha detto il viceministro degli esteri Lapo Pistelli dopo una serie di colloqui nella regione sia con la leadership palestinese sia con quella israeliana. ''Vogliono sfruttare al meglio, anche con il forte supporto Usa, questa possibilita' - ha spiegato Pistelli. Questo non toglie - ha aggiunto il viceministro - l'esistenza di ''forte preoccupazione'' per la crisi siriana in atto. Pistelli ha sottolineato l'attenzione del governo italiano all'intero Medio Oriente e il ''pieno'' sostegno alle trattative di pace’’


Luogo:

Roma

15770
 Valuta questo sito