Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia - Bosnia - Cresce cooperazione in lotta crimine organizzato

Data:

26/09/2013


Italia - Bosnia - Cresce cooperazione in lotta  crimine organizzato

"L'eccellente collaborazione stabilita tra le forze dell'ordine bosniache e quelle italiane e' uno strumento fondamentale per la lotta al crimine organizzato e al traffico di stupefacenti". Lo ha affermato l'Ambasciatore italiano a Sarajevo, Ruggero Corrias, al termine del seminario sulle "Best practices nella lotta al crimine organizzato", tenutosi a Banja Luka appena conclusosi. "Formazione e condivisione di buone prassi - ha aggiunto Corrias -, sono la chiave di una politica efficace di contrasto a questi fenomeni.

Normativa europea e tecniche investigative all’avanguardia

Il Seminario ha fornito un'occasione di scambio e confronto sugli aspetti salienti della normativa europea di settore - ha concluso l'ambasciatore -, e sulle tecniche investigative piu' all'avanguardia nel contrasto alle moderne forme di crimine organizzato, tra cui quelle via web". L'incontro era stato organizzato dal ministero dell'Interno della Repubblica Srpska, con il contributo finanziario dei fondi europei Taiex (Technical assistance and information exchange instrument). Vi hanno partecipato tre esperti italiani (uno della direzione centrale Polizia criminale - Interpol- e due della direzione centrale Servizi antidroga), un ufficiale della Gendarmeria francese e i vertici delle forze dell'ordine bosniache, sia statali sia provenienti da Federazione di Bosnia Erzegovina, Repubblica Srpska e Distretto di Brcko.


Luogo:

Roma

Tags:

Europa

15882
 Valuta questo sito