Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

DEI/Sole 24 Ore - Etiopia: indice gare per servizi consulenza, supervisione lavori nuovi aeroporti

Data:

05/02/2014


DEI/Sole 24 Ore - Etiopia: indice gare per servizi consulenza, supervisione lavori  nuovi aeroporti

Etiopia: indice gare per servizi consulenza, supervisione lavori nuovi aeroporti

Ethiopian Airports Enterprise, società pubblica che sovrintende allo sviluppo degli aeroporti in Etiopia, ha recentemente pubblicato un bando di gara internazionale per i seguenti servizi di consulenza:

- la supervisione dei lavori di ampliamento dell'aeroporto internazionale Bole di Addis Abeba

- lo studio di fattibilità e la selezione del sito del nuovo mega-aeroporto internazionale nei dintorni di Addis Abeba. L'invito a presentare offerte e' reperibile al sito internet

http://www.ethiopianairports.com/bidsDetails.aspx?Id=69. La data limite per la presentazione di offerte e' fissata al 6 marzo 2014.

La forte crescita del traffico aereo su Addis Abeba, , ha fatto sì che a circa un decennio dall'inaugurazione l'aeroporto internazionale "Bole" si trovi oggi a operare ailimiti della propria capacità. E' stimato che, a causa di costrizioni fisiche e topografiche, vi sia spazio per un solo intervento di espansione dell'aeroporto di Bole. L’ intervento di ampliamento è stato assegnato alla China Communications Construction Company, grazie a un finanziamento della EXIM bank cinese. Il costo del progetto è stimato intorno ai 225 milioni di dollari e si prevede un tempo di realizzazione di circa tre anni, a partire dal febbraio-marzo prossimo. Il disegno del progetto di espansione è stati affidato alla CPG di Singapore.

Ma per far fronte al previsto, esponenziale aumento del traffico aereo sulla capitale etiopica anche nei prossimi anni (si stima per il 2025 un traffico di 18-25 milioni di passeggeri all'anno, contro i 5-6 attuali), e in vista dell'obiettivo di far diventare Addis Abeba un grande hub continentale , il Governo si sarebbe gia' assicurato i finanziamenti per la costruzione di un nuovo mega-aeroporto internazionale, in una località da individuarsi nei dintorni di Addis Abeba (si fanno i nomi di Mojo, 70 km a sud della capitale, Tefki, 40 km a sud-est, e Dukem, a 40 km dalla capitale sulla strada per Mojo).

(infoMercatiEsteri)

Panama: Autorità Canale interrompe trattativa con Sacyr-Impregilo

Colpo di scena nel negoziato che vede contrapposti le Autorità del Canale di Panama (ACP) e il consorzio GUPC (Grupo Unidos por el Canal) guidato dalla spagnola Sacyr e composto dall'italiana Salini Impregilo, dalla belga Jan de Nul e dalla panamense Cusa. Nella tarda serata di ieri ACP ha rifiutato le proposte del GUPC per il cofinanziamento degli extracosti emersi in corso d’opera. L'interruzione del negoziato ha colto di sorpresa anche le diplomazie politiche che si erano spese per trovare un accordo che accontentasse tutte le parti. Lo stesso presidente di Panama, Ricardo Martinelli, ieri aveva dichiarato il suo ottimismo sull'esito del negoziato, spingendosi addirittura a sostenere che un buon accordo era imminente, mentre in serata aveva avuto anche un colloquio con il premier italiano Enrico Letta nel corso del quale non erano emersi segnali di criticità. Il mancato accordo, indica una nota del Gupc, vedrebbe allontanarsi di qualche anno la messa in opera del nuovo Canale in grado di far transitare le navi Post-Panamax di maggiori dimensioni rispetto alle attuali e con capacità di carico triple (12.000 contro 4.000 container) e, di conseguenza, un mancato introito stimabile in 2 miliardi di dollari l'anno solo per il Canale di Panama. I lavori del Canale, peraltro sono giunti a uno stadio di avanzamento del 70%.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Danimarca: Autogrill: rinnova concessione aeroporto Copenaghen

Autogrill, attraverso la divisione HmsHost International, ha rinnovato in anticipo la concessione nell'aeroporto internazionale di Copenaghen, il principale hub del Nord Europa per traffico passeggeri, confermando la partnership, avviata nel 2007, con l'ente aeroportuale danese. L'accordo - informa una nota - estende di ulteriori 5 anni la durata del contratto per la gestione di parte delle attività food&beverage nell'aeroporto, che si stima genereranno ricavi complessivi pari a oltre 80 milioni di euro nel periodo 2014-2020. (Il Sole 24 Ore Radiocor)

Qatar: gruppo Finmeccanica in gara per forniture

L'amministratore delegato di Finmeccanica, Alessandro Pansa, ha incontrato in occasione della visita nei Paesi del Golfo del presidente del Consiglio, Enrico Letta, il primo Ministro del Qatar, Abdallah Bin Nasser Al Thani. Nel corso dell'incontro sono state esaminate le prospettive delle aziende del Gruppo nel Paese. Il Qatar che già utilizza elicotteri AgustaWestland ha recentemente emesso una gara per 22 elicotteri terrestri/navali, alla quale la società partecipa ora tramite il consorzio NHI proponendo l'NH-90. Inoltre la stessa AgustaWestland e Alenia Aermacchi hanno proposto un sistema di addestramento integrato per piloti militari di aeroplani ed elicotteri. Nel settore trasporti Ansaldo Sts e Ansaldo Breda partecipano alla gara per la rete tranviaria della città di Lusail (valore di circa 700 milioni di euro). Ansaldo Sts è anche in gara per la fornitura del sistema di segnalamento ferroviario per la Metro di Doha. Nel campo dell'elettronica per la Difesa, Selex ES ha consegnato a Qatar Air Defence Development Committee (QADDC), una proposta tecnico-commerciale per la fornitura del Low Level Radar System (LLRS) basato sul radar Multifunzionale Kronos.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

USA: Apple investirà in infrastrutture di rete

Apple sta mettendo a punto un network di infrastrutture web in grado di trasferire massicce quantità di informazioni agli utenti, con l’obiettivo di un maggiore controllo sulla distribuzione dell'offerta online e di un aumento del traffico, in concomitanza con la espansione delle attività legate alla televisione. In particolare Apple punta soprattutto su servizi iCloud per immagazzinamento dati. (Il Sole 24 Ore Radiocor)

Giappone: Nomura finanzia Alba Leasing (100 mln)

Alba Leasing ha concluso un contratto di finanziamento di 100 milioni di euro con la banca Nomura: l'operazione, con scadenza a 18 mesi, è collateralizzata dalla cessione delle tranche junior delle cartolarizzazioni che la società ha finalizzato negli ultimi 24 mesi. Con questo finanziamento, si legge in una nota, Alba disporrà di nuove risorse per lo sviluppo delle attività previste dal Piano Industriale 2013-2016. I finanziamenti potranno essere destinati all'acquisto di beni strumentali, costruzione, ampliamento e ristrutturazione di immobili e fabbricati, acquisto di autovetture o di veicoli commerciali e industriali e anche per investimenti in ambito di ricerca, sviluppo e innovazione.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Iran: imprenditori francesi in missione per valutare mercato

La Francia è sbarcata in forze a Teheran con 116 gli imprenditori al seguito di una delegazione guidata dal Medef (la Confindustria francese) per preparare il terreno a una ripresa delle relazioni commerciali, nella speranza di un accordo definitivo sul nucleare che porti alla completa abolizione delle sanzioni contro Teheran. Come è stato sottolineato da parte iraniana, quello francese è il più numeroso contingente europeo a venire a Teheran dalla rivoluzione islamica del 1979. Della delegazione fanno parte rappresentanti di alcuni dei maggiori gruppi d'Oltralpe, tra cui Total, Alstom, Lafarge e Renault e anche molte medie imprese. Si tratta di aziende che operano nel settore petrolifero, automobilistico, agroalimentare, aeronautico o medico, che sono ritenuti prioritari dall'Iran per rilanciare l'economia. In questo contesto i 'patrons’ francesi hanno incontrato Mohammed Nahavandian, capo-gabinetto del presidente Hassan Rohani, i rappresentanti della Camera di Commercio, dell'industria e dell'agricoltura e hanno partecipato a tavole rotonde professionali con imprese locali. A fine di febbraio è previsto l’arrivo di una delegazione tedesca. In tempi breve è attesa anche una delegazione olandese. Mentre le imprese statunitensi si stanno facendo avanti molto discretamente tramite i loro rappresentanti in filiali estere. Il primo ministro occidentale a rimettere piede a Teheran, dopo oltre un decennio, è stata peraltro Emma Bonino, nello scorso dicembre. (Il Sole 24 ore Radiocor)

USA: vendite record Chrysler in gennaio

"Per noi e' stato un mese fenomenale": con queste parole l'amministratore delegato di Fiat e Chrysler, Sergio Marchionne, ha commentato i dati di vendita di gennaio del gruppo di Detroit, che ha messo a segno un +8% (migliore gennaio dal 2008) contro le stime degli analisti ferme a un +5,4%. Per il manager italo-canadese, le immatricolazioni di Chrysler sono state "migliori di quanto avessimo originariamente previsto". In crescita (+ 29%) anche le vendite del marchio Fiat con particolare riguardo alla Fiat 500 Abarth che è stato il più sostenuto tra i vari modelli della famiglia. I dati Chrysler sono in controtendenza rispetto a General Motors e Ford che invece in gennaio hanno registrato un calo.

(Il Sole 24 ore Radiocor)


Luogo:

Roma

Tags:

Africa

17954
 Valuta questo sito