Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Londra - Semestre italiano: parte da musica programma Ambasciata in Gb

Data:

03/07/2014


Londra - Semestre italiano: parte da musica programma Ambasciata in Gb

L'apertura del semestre italiano di Presidenza Ue sarà celebrata oggi a Londra con un concerto organizzato, su impulso dell'Ambasciatore d'Italia Pasquale Terracciano, nella chiesa di St.John in Smith Square, a Westminster, cuore politico del Regno Unito. Ad esibirsi davanti a personalità del mondo politico, del corpo diplomatico, della City, saranno i giovani musicisti del Conservatorio di San Pietro a Majella di Napoli, tra le più antiche Istituzioni musicali d'Europa, per la prima volta in tournee in Gran Bretagna grazie al sostegno di sponsor quali Eni e Finmeccanica.

Un'Europa che cambia versoNei tempi difficili della crisi, la formazione che eseguirà brani dalla tradizione musicale partenopea è stata chiamata a dare l'immagine di "un'Europa che cambia verso", che lavora in armonia e si concentra sulla crescita solidale, promuovendo i valori di libertà e democrazia.

Ricco programma fino a dicembreUn ricco programma di appuntamenti musicali promosso dall'Ambasciata fino a dicembre (tra cui, ad agosto, il Festival Internazionale di Edimburgo con il Guglielmo Tell di Rossini) sarà lo strumento per una riflessione sul senso della costruzione europea in un Paese come la Gran Bretagna che ha assunto un ruolo di coscienza critica dell'Unione, e che anche per questo motivo ne costituisce elemento imprescindibile.

In calendario nel Regno Unito anche numerosi appuntamenti sui temi su cui fruttuosa potrà essere la collaborazione con Londra, alla luce della forte consonanza di vedute con la Presidenza italiana, come le politiche per crescita, lotta alla disoccupazione, completamento del mercato unico e conclusione di accordi di libero scambio. A ottobre prevista anche una conferenza sulle forme alternative di finanziamento alle Pmi, mentre a novembre in calendario due conferenze: una sulle barriere non-tariffarie e al negoziato sull'accordo di libero scambio Ue-Usa; la seconda, co-organizzata con la Camera di Commercio italo-britannica sull'Unione Bancaria e il futuro dell'Europa come area pluri-valutaria.


Luogo:

Roma

18916
 Valuta questo sito