Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dei/Sole 24 Ore - Arabia Saudita: apre Borsa a operatori esteri qualificati

Data:

15/09/2014


Dei/Sole 24 Ore - Arabia Saudita: apre Borsa a operatori esteri qualificati

Il Consiglio dei Ministri dell'Arabia Saudita ha dato mandato alla Capital Market Authority (CMA) di adottare 'nei tempi che riterra' appropriati' le regole necessarie per permettere a 'qualificati' operatori finanziari internazionali di acquistare e vendere titoli azionari nella Borsa locale (Tadawul). Il progetto di normativa verra' pubblicato entro un mese al fine di ricevere, nei successivi 90 giorni, commenti e proposte da parte di operatori e investitori. L'entrata in vigore della nuova normativa e' quindi attesa entro la prima meta' del 2015. Fino ad oggi, erano autorizzati a effettuare acquisti sul mercato azionario saudita soltanto investitori residenti in uno dei sei Paesi del Consiglio del Golfo (GCC) . In aggiunta a un numero limitato di operatori finanziari stranieri titolari di una licenza emessa dalla CMA che potevano acquistare titoli sul Tadawul e scambiare con propri clienti, dietro autorizzazione della CMA, i soli dividendi di ETF contratti 'total return swap' con l'indice come sottostante.

(infoMercatiEsteri)

Western Australia: avvia piano privatizzazioni

Il Premier dello Stato del Western Australia (WA), Colin Barnett, ha recentemente annunciato l'avvio della prima fase del Piano di dismissioni pubbliche. I primi assets statali che saranno messi sul mercato, per un ammontare stimato di circa 2 miliardi di dollari australiano (1,4 miliardi di dollari), riguardano le attivita' portuali e logistico: Sono Utah Point Bulk Handling Facility, il Kwinana Bulk Terminal e la Perth Market Authority (mercato alimentar5e all'ingrosso) Nelle prossimi settimane e' prevista la pubblicazione dei relativi bandi di gara. Il Piano di dismissioni e' parte di una strategia mirata a ridurre il debito del bilancio statale e recuperare il rating AAA da parte delle principali Agenzie internazionali perso nel corso del 2013.

(infoMercatiEsteri)

Polonia: a Salini Impregilo commessa in Polonia da 80 mln

Il gruppo Salini Impregilo si e' aggiudicato in Polonia, con una quota complessiva del 95%, la progettazione e costruzione dell'anello a nord di Varsavia per una lunghezza di circa 8 km. Il valore del contratto e' di circa 80 milioni di euro e la durata dei lavori e' di 32 mesi. L'intervento comprende la realizzazione di 2 svincoli, 5 viadotti, 2 cavalcavia e 2 sottopassi, e il rifacimento di strade secondarie e limitrofe, con una particolare attenzione alla protezione ambientale.In Polonia, Salini Impregilo e' gia' impegnata nel completamento dei lavori di costruzione dell'autostrada A1.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Alitalia: Malpensa e Linate possono coesistere (Del Torchio)

Malpensa e Linate "possono tranquillamente coesistere e c'e' la volonta' di rafforzarli entrambi". Cosi' l'amministratore delegato di Alitalia, Gabriele Del Torchio, a margine della seconda tappa di incontri con i dipendenti a cui hanno partecipato anche James Hogan, chief executive di Etihad e l'amministratore designato della nuova societa', Silvano Cassano nuovo. Separatamente il Ministro dei Trasporti Lupi ha dichiarato sullo stesso tema: "Se la sfida deve essere l'Italia nel mondo, non possiamo pensare che l'aeroporto di Malpensa non svolga questa funzione fondamentale nei voli intercontinentali".

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Francia: Auchan cede tre shopping center Italia per 266 milioni

Gallerie Commerciali Italia (Gruppo Auchan) ha ceduto tre shopping center ad un fondo immobiliare denominato 'Antirion Retail / Comparto Gallerie Commerciali' gestito da Antirion sgr. Il portafoglio, di un valore di 266 milioni di euro, comprende le gallerie commerciali di Mestre, Bussolengo (Verona) e Mesagne (Brescia) per una superficie totale di quasi 60mila mq. L'operazione include l'ampliamento futuro della galleria commerciale di Bussolengo, che sara' trasferito al fondo al momento della sua apertura. L'operazione non comprende gli ipermercati che restano di proprieta' di Auchan. Le quote del fondo saranno sottoscritte in maggioranza dalla fondazione Enpam, l'ente di previdenza dei medici, mentre Gallerie nmCommerciali Italia (Gci) manterra' una partecipazione di nmminoranza e assicurera' i servizi di property e leasing management degli asset.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Arabia Saudita: mercato in espansione e Sace aumentera' coperture

In vista della Missione di Sistema in Arabia Saudita, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico dal 16 al 18 settembre, Sace comunica di avere gia' operazioni aperte nel Paese per i circa 1 miliardo di euro. Inoltre sono in fase di valutazione nuove operazioni per 120 milioni di euro destinate a sostenere export e investimenti italiani. Nel Paese l'export italiano e' ben posizionato in settori chiave per lo sviluppo industriale come la meccanica strumentale (che da sola vale per oltre il 30% delle esportazioni italiane nel Paese) e la gomma&plastica (dove presenta quote di mercato di circa il 7%) ma nel medio-lungo termine trovera' importanti margini di crescita in una gamma di comparti piu' ampia e diversificata. Secondo le previsioni di SACE, l'export italiano nel Paese registrera' una crescita media pari al 9,2% nei prossimi quattro anni. In quest'arco temporale, registrera' performance sopra alla media l'export di meccanica strumentale (+10,3%), apparecchiature elettriche, metalli, tessile e abbigliamento (+14%), arredamento (+13,8%) e altri beni di consumo (+12,4%), trainati dalla performance dei gioielli che da soli contano per oltre 45 miliardi di euro dell'import saudita mentre le esportazioni italiane rispondono attualmente coprono soltanto lo 0,4% di questa domanda. Sace ha anche attivato un desk operativo dedicato ai Paesi dell'area MENA, con l'obiettivo di ampliare il network di clienti potenziali e sviluppare nuove opportunita' di business e partnership, intensificando le missioni nella Regione'.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Universita': Bocconi 12esima al mondo per International Management

La laurea biennale della Bocconi in International Management si e' collocata in 12esima posizione al mondo nella classifica dei Master in Management pubblicata dal 'Financial Times' con un balzo di cinque posti. Il riconoscimento riguarda il programma Master of science in International Management che si tiene in inglese. La valutazione si basa su una serie di criteri, tra cui il placement dei laureati, l'esperienza internazionale degli studenti durante il biennio e il progresso dei laureati in termini di salario e carriera. L'Universita' di via Sarfatti e' presente in classifica anche con il programma Cems (Global Alliance in Management Education) di cui e' partner fondatore, che si posiziona al quinto posto. Al primo posto della graduatoria si piazza l'Universita' di San Gallo, seguita da Hec Paris, Essec Business School, Whu Beisheim. Nelle classifiche basate sulla valutazione della didattica da parte degli ex alunni, Bocconi si e' classificata terza per la qualita' degli insegnamenti di international business e quarta per corporate strategy. A giugno la Bocconi era entrata nella top 10 nel ranking dei Master of science in Finance, guadagnando 12 posizioni per salire all'ottavo posto.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)


Luogo:

Rome

19304
 Valuta questo sito