Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dei/Sole 24 Ore: Emirati: Bee'ah costruira' termovalorizzatore

Data:

08/10/2014


Dei/Sole 24 Ore: Emirati: Bee'ah costruira' termovalorizzatore

Bee'ah, principale realta' emiratina nel settore del riciclo dei rifiuti ha annunciato il prossimo avvio di un impianto di termovalorizzazione. La societa' fa capo a una partnership fra il Governo di Sharjah e gli Al Qasimi, famiglia reale dell'Emirato, con quote pari rispettivamente al 55% e 45%. Ha uno staff di oltre 3.500 addetti e assicura oggi all'Emirato di Sharjah, con il suo milione di abitanti, una percentuale di recupero dei rifiuti superiore al 60% (e con un target del 100% alla fine del2015). Bee'ah ha inoltre avviato un proprio centro di ricerca e sviluppo: Gulf Echosystems Research Center.La societa' ha manifestato un fortissimo interesse per una maggiore collaborazione con il sistema italiano del waste management e del riciclo, non solo attraverso l'acquisto di macchinari ed impianti ma anche attraverso partnership con imprese italiane.

(infoMercatiEsteri)

Lituania: MSC gestira' terminal a Klaipeda

Mediterranean Shipping Company MSC (gruppo Aponte) ha aperto un nuovo ufficio e un nuovo servizio a Klaipeda per la movimentazione dei containers TEO e TEF in area baltica e scandinava. Ricevera' due approdi settimanali e servira'anche clienti della vicina Bielorussia, Lettonia e Russia.

(infoMercatiEsteri)

Armenia: accordo Unione Banche Armene con UBI Banca (formazione)

L'Unione delle BancheArmene ha siglato un protocollo di intesa con UBI Banca, volto a favorire lo scambio di informazioni tra gli istituti di credito locali ed il gruppo italiano, oltre a prevedere la possibile organizzazione, da parte di quest'ultimo, di seminari di formazione teorica e pratica nel campo della finanza commerciale.

(infoMercatiEsteri)

Turismo: Federturismo, +2% stranieri in arrivo nel primo semestre 2014

"Nel primo semestre del 2014, secondo le elaborazioni dell'Osservatorio Federturismo-Pragma, sono arrivati nel nostro Paese 35,6 milioni di stranieri (+2% su base annua) che, con una spesa pro capite di 414 euro, hanno generato un giro di affari di 14,7 miliardi di euro". Lo afferma Federturismo-Confindustria in una nota nella quale precisa che "i viaggi per vacanza/svago costituiscono la meta' degli arrivi e il 60% della spesa. Alberghi e villaggi turistici si confermano la tipologia ricettiva privilegiata.Il primato per spesa pro capite di 1.100 euro rimane appannaggio di statunitensi ed asiatici".

(Il Sole 24Ore Radiocor)

FMI: abbassa stime crescita Eurozona, alza USA

Il Fondo monetario internazionale ha rivisto al ribasso le stime di crescita nell'Area Euro. Stando alle tabelle contenute nel World Economic Outlook (Weo), per quest'anno e' attesa un'economia in espansione dello 0,8%, lo 0,3% in meno rispetto alle stime aggiornate del Weo dello scorso luglio. Per il 2015 e' previsto un +1,3%, lo 0,2% in meno sempre rispetto a tre mesi fa. L'istituto di Washington DC precisa che la "prospettive sono squilibrate tra i Paesi". Il Fondo cita "il ritorno della crescita" in Spagna e la contrazione nella prima meta' del 2014 dell'Italia, che "su base annuale non tornera' a crescere fino al 2015". In Germania, le prospettive di crescita sono state riviste al ribasso "soprattutto per una ripresa debole nella domanda domestica", e anche per la Francia la cui crescita si e' fermata nei primi sei mesi dell'anno motivo per cui anche per Parigi c'e' stato un taglio delle stime. Il FMI ha invece alzato le stime di crescita per quest'anno degli Stati Uniti e ha lasciato invariate quelle del 2015: il Pil statunitense e' visto salire del 2,2% nel 2014. L'anno venturo e' atteso un +3,1%. Nella prima economia al mondo, si legge nel documento, restano in atto le condizioni per una forte accelerazione della ripresa: una politica monetaria accomodante, condizioni finanziarie "favorevoli", un peso fiscale "ridotto di molto", il miglioramento dei bilanci delle famiglie e un mercato immobiliare residenziale "piu' in salute".

(Il Sole 24Ore Radiocor)

Grecia: Terna si candida per gara rete elettrica

Terna ha intenzione di procedere nella gara per la privatizzazione della rete elettrica greca. Lo ha detto l'amministratore delegato di Terna, Matteo Del Fante, ascoltato in commissione Industria del Senato. Ci sara' uno slittamento a dicembre dei tempi dell'offerta, ha aggiunto Del Fante a margine dell'audizione.

(Il Sole 24Ore Radiocor)

Francia: Bnp Paribas Re riqualifica ex hotel Fiera Milano

Bnp Paribas si appresta a riqualificare lo storico Hotel Fiera Milano dopo aver perfezionato l'acquisto dal gruppo Unipol. La struttura alberghiera che apparteneva al gruppo Atahotels della galassia Ligresti sara' riconvertita in 110 unita' abitative. Fra costi di acquisto (circa 25 milioni) e investimenti, il braccio immobiliare della banca francese mettera' sull'iniziativa circa 60 milioni di euro. Il progetto realizzato dallo studio Asti Architetti prevede la demolizione del vecchio immobile e la realizzazione di un edificio residenziale di 10 piani fuori terra e due interrati con autorimesse e cantine per una superficie complessiva di 11.150 mq. Le abitazioni saranno vendute a un prezzo medio di 6.500 mq con punte di 8.500 euro al mq per gli attici. L'area interessata dall'intervento e' nel quartiere della vecchia fiera di Milano e proprio per questa ragione il progetto andra' a confrontarsi con quello di Citylife (gruppo Assicurazioni Generali) e Parco Vittoria (Vittoria Assicurazioni).

(Il Sole 24Ore Radiocor)

Cina: Bright Food acquisisce Sagra (olio Berio e Sagra)

Bright Food, di proprieta' dello Stato cinese, ha annunciato di aver comprato la maggioranza dell'italiana Salov che controlla i due marchi e ha Sagra e Berio con un giro d'affari da 330 milioni di euro. L'acquisizione e' avvenuta attraverso la sussidiaria Yimin, sussidiaria del gruppo Bright Food . La famiglia Fontana che tuttavia mantiene quote di minoranza.Il gruppo cinese ha un giro di affari di 17,3 miliardi di dollari e di recente ha acquisito l'inglese Weetabix, l'australiana Manassan Food e l'israeliana Tnuva. Di recente un altro pezzo dell'olio d'oliva made in Italy, cioe' i marchi Carapelli e Sasso, gia' in pancia alla spagnola Deoleo, sono passati al fondo di private equity Cvc.

(Il Sole 24Ore Radiocor)


Luogo:

Roma

19426
 Valuta questo sito