Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Onu-Ue: peacekeeping, nuove strategie

Data:

27/10/2014


Onu-Ue: peacekeeping, nuove strategie

Le “best practices” e “lessons learnt” del "Piano di Azione per rilanciare il sostegno della Politica di Sicurezza e Difesa UE alle operazioni di mantenimento della pace Onu", adottato nel luglio 2012 dal Consiglio dell’Unione Europea, sono state al centro delle conclusioni del seminario internazionale ad alto livello, svoltosi alla Farnesina. L’evento è stato organizzato dal Ministero Affari Esteri e della Cooperazione internazionale nell'ambito del semestre di Presidenza italiana dell'Ue.

E' stata l'occasione per l'Onu di condividere con l'Ue l'esperienza maturata nel corso degli anni nel settore del peacekeeping e individuare proposte sulle principali sfide che incontrano oggi le operazioni di mantenimento della pace. Particolare attenzione è stata dedicata ai temi dell’innovazione tecnologica, della formazione e di una più ampia partecipazione degli Stati Membri dell’Ue alle missioni delle Nazioni Unite. Tali riflessioni potranno essere utili per il processo di riesame delle operazioni di mantenimento della pace delle Nazioni Unite, annunciato dal Segretario Generale Ban Ki-moon per il 2015.

Esempi significativi di collaborazione Onu-Ue

Particolare attenzione è stata rivolta alla collaborazione tra l’Onu e l’Ue in Mali e in Repubblica Centroafricana, nonché alle esperienze maturate nella missione UNIFIL nel Sud del Libano (guidata dal Generale di Brigata Luciano Portolano e a cui l’Italia partecipa con più di 1000 unità). Africa subsahariana e Medio Oriente sono le aree in cui più si è sviluppata la collaborazione tra Onu e Ue per fare fronte alle situazioni di crisi.

Il seminario ad alto livello si colloca nel quadro di un’iniziativa più ampia organizzata da Italia e Germania, che proseguirà con un seminario a Berlino sulla coerenza nella pianificazione delle missioni e si concluderà con una Conferenza a Bruxelles nel prossimo mese di dicembre.


Luogo:

Roma

19520
 Valuta questo sito