Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Diplomazia Economica Italiana 22 novembre: ultime news dal mondo

Data:

22/11/2019


Diplomazia Economica Italiana 22 novembre: ultime news dal mondo

ONU: CMB DI CARPI RESTAURERÀ IL PALAZZO DELLE NAZIONI UNITE A GINEVRA, CONTRATTO DA 245 MILIONI DI EURO

CMB Cooperativa Muratori e Braccianti di Carpi, in qualità di capogruppo della joint-venture con CSC Impresa Costruzioni SA, del gruppo Salini Impregilo, e Italiana Costruzioni S.p.A., ha firmato il contratto per la ristrutturazione dello storico Palazzo delle Nazioni Unite di Ginevra, risalente agli anni Trenta. L'importo dei lavori è circa 270 milioni di franchi svizzeri (circa 245 milioni di euro).

Si è chiusa così la fase di "preconstruction", in previsione dell'apertura effettiva dei cantieri a marzo 2020, per una durata complessiva dei lavori di circa tre anni. L’obiettivo è completare i lavori nell'estate 2023.

La joint venture aprira' uffici a Ginevra, segnando cosi' l'ingresso di un qualificato gruppo di imprese italiane nel dinamico mercato locale delle ristrutturazioni degli edifici delle Organizzazioni Internazionali.

La firma del contratto è avvenuta a pochi giorni dall'inaugurazione, sempre all'interno del complesso del Palais des Nations, della nuova iconica "Sala XIX", ristrutturata secondo criteri funzionali ed estetici fortemente innovativi su progetto di Giampiero Peia, uno dei piu' noti architetti italiani contemporanei, e realizzata dall'azienda italiana .

Nel rinnovamento del grande complesso di edifici che compongono il "Palais des Nations" -oltre 100mila metri quadri di estensione totale, all'interno di un'area di 46 ettari- l’ente appaltante puntava ad una sintesi tra funzionalita', sostenibilita', innovazione e tutela dell'immagine storica dell'edificio, realizzato negli anni 30 da un gruppo di architetti internazionali, tra i quali l'italiano Carlo Broggi, per ospitare la sede della Societa' delle Nazioni.

In quest'ottica, e' stata valutata positivamente la solida esperienza degli operatori italiani nella ristrutturazione di edifici di pregio storico-architettonico. La Cmb ha realizzato, tra l'altro, il restauro e l'ampliamento del Museo dell'Opera del Duomo di Firenze.


29149
 Valuta questo sito