Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

30/07 Ravenna Festival | O Oriens

Data:

19/06/2020


30/07 Ravenna Festival | O Oriens

O Oriens rievoca una musica antica, essendo una delle sette antifone dell’Avvento, giunte a noi dal Mediterraneo orientale.

 

30/07/2020 ore 21:30 (ora italiana)

Ravenna Festival

Basilica di San Vitale (Ravenna)

O Oriens
musica sacra di Matteo da Perugia 

imottetti del Codice di Cipro (XV sec.)

La fonte musica
Michele Pasotti direttore e liuto 

Francesca Cassinari soprano
Alena Dantcheva soprano
Gianluca Ferrarini tenore
Massimo Altieri tenore
Efix Puleo viella da braccio
Teodoro Baù viella da gamba
Nathaniel Wood trombone
Ermes Giussani trombone

O Oriens è una delle sette antifone dell’Avvento dette anche antifone “O” (dal vocativo dell’incipit), molte delle quali, intonate polifonicamente in forma di mottetto, ci sono giunte dal Mediterraneo orientale attraverso il Codice di Cipro. Ovvero un manoscritto quattrocentesco, conservato a Torino, che raccoglie musiche anonime influenzate dall’Ars Nova francese – del resto, prima della conquista veneziana del 1489, l’isola era dominata dal casato dei Lusignano. Il concerto si articola come un dialogo immaginario tra gli anonimi compositori di Cipro e Matteo Da Perugia, primo maestro di cappella del Duomo di Milano. Anche la sua opera è tramandata pressoché da un solo manoscritto (conservato a Modena), probabilmente compilato nei primi due decenni del XV secolo, proprio mentre gli scribi orientali scrivevano i mottetti della corte franco-cipriota.

Maggiori informazioni www.ravennafestival.org 

Lo spettacolo è disponibile gratuitamente in streaming e on demand per 48 ore, previa registrazione, su www.italiafestival.tv

Guarda il video di presentazione del festival


39551
 Valuta questo sito