Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Albania - La Rete Diplomatica italiana porta l'alta moda

Data:

13/07/2015


Albania - La Rete Diplomatica italiana porta l'alta moda

L'alta moda di Giada Curti arriva in Albania, grazie alla rete diplomatica Italiana. Il 4 luglio la stilista e' stata ospite d'eccezione del Gala Italia 2015, evento organizzato per il terzo anno consecutivo dal nostro consolato generale a Valona a Marina di Orikum; il 7 luglio, invece, ha presentato presso la residenza dell'ambasciatore d'Italia a Tirana, Massimo Gaiani, le sue tre ultime collezioni, Portofino, Shukran e Sophia. La prima si ispira alla localita' ligure e vede protagonisti i colori del mare e del sole. Per la prima volta sulla passerella un pre't couture. "Must have" i Pantaloni Gioiello Portofino e le Gbag le borse tricot ideate dalla stilista per l'occasione. La seconda e' un omaggio agli Emirati Arabi, in particolare a Dubai. "Shukran tradotto letteralmente vuol dire "grazie". Un grazie per cio' che e' stato, ma anche per tutto quello che sta accadendo di positivo che realizza pensieri e sogni. Una couture che mixa linguaggi e culture, irrompe con una modernita' inedita. Delicata nel rosa del deserto, nel bianco candido del Kandura, fredda nell'acciaio dei grattaceli avveniristici come il Burj Khalifa e il turbante, accessorio prezioso e dominante in questo racconto.

Gala Italia 2015, evento organizzato per il terzo anno consecutivo dal nostro consolato generale a Valona

L'ultima collezione, infine, si ispira alla celebre pellicola "Ieri, oggi, domani". La sfilata ci trasporta negli anni '60: gli anni del boom economico e della Dolce Vita Romana, della Hollywood sul Tevere nella quale Sophia Loren era la protagonista indiscussa. In passerella 20 creazioni che ricordano lo stile e la sensualita' del premio Oscar: gonne in sbieco, sotto il ginocchio, costruite con pieghe baciate, esaltano il punto vita; camicie bianche che lasciano volutamente il primo bottone dimenticato; palto' tre quarti in broccato. mise completate da grandi fiori in organza di seta pura sfilettati a mano. Una collezione radical chic per donne senza tempo. I due eventi sono stati organizzati dalla nostra rete diplomatica nell'ambito delle iniziative per promuovere le eccellenze del made in Italy all'estero nell'anno dell'Esposizione Universale di Milano. La stessa stilista, peraltro, sara' protagonista di un grande evento sfilata all'Expo, durante i festeggiamenti di chiusura che sara' da trait d'union con la prossima Expo di Dubai del 2020.


21005
 Valuta questo sito