Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Buenos Aires - I vincitori del premio Fontana espongono

Data:

30/06/2015


Buenos Aires  - I vincitori del premio Fontana espongono

Il 30 giugno i vincitori della terza edizione del premio Lucio Fontana, Julian Dangiolillo e Valentin Demarco, esporranno i loro lavori insieme a quelli degli artisti che si sono distinti con una menzione dei giudici presso CentroCultural San Martin a Buenos Aires. Il premio e' organizzato dal consolato generale d'Italia nella capitale argentina in collaborazione con la Pirelli Neumaticos S.A.I.C. La partecipazione al concorso e' riservata ad artisti emergenti residenti in Argentina e di origini italiane. Ai vincitori e' offerta la possibilita' di trascorrere un periodo di due mesi in Italia, al fine di sviluppare le proprie capacita' creative a contatto con l'ambiente culturale e artistico italiano e in particolare con le realta' dell'arte contemporanea della citta' di Torino, che vanta molti spazi pubblici e molte tra le piu' importanti gallerie dedicate alle nuove generazioni creative. Gli artisti possono contare come tutor sull'appoggio dell'IGAV - Istituto Garuzzo per le Arti Visive, specializzato in residenze di artisti e che accompagna i due vincitori per tutto il soggiorno in Italia.

Ai vincitori e' offerta la possibilita' di trascorrere un periodo di due mesi in Italia

Terminato il periodo, gli artisti ritornano in patria e possono organizzare una presentazione del lavoro svolto in uno spazio espositivo della citta' di Buenos Aires. Ed e' esattamente cio' che e' successo con Dangiolillo e Demarco, i quali hanno soggiornato in Italia nei mesi scorsi e poi sono tornati per esporre le loro opere. La mostra, peraltro, si tiene nell'ambito di "Verano Italiano" 2015, un festival multidisciplinario che si tiene nella capitale argentina e a cui partecipano artisti e rappresentanti della cultura italiana di alto livello. L'iniziativa, nata nel 2013, ha cadenza annuale ed e' organizzata dall'ambasciata e dal consolato generali italiani a Buenos Aires, dall'Istituto italiano di cultura (Iic) nella capitale e da Enit, Ice nonche' dal ministero della Cultura della Citta' di Buenos Aires.


20939
 Valuta questo sito