Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cartoline dall’altra Italia - A Bruxelles sulle note del Belpaese

Data:

08/11/2016


Cartoline dall’altra Italia - A Bruxelles sulle note del Belpaese

Sassofonista, compositore, arrangiatore, insegnante: Angelo Gregorio, 33 anni di Salerno, ha portato la sua musica a Bruxelles dove vive dal 2009. “Sono arrivato con le mie valige e il mio sassofono, la musica me la sono portata con me, ma qui ne ho trovata altra perché questo è un ambiente molto stimolante”.

Angelo ha raccontato la sua esperienza a “Cartoline dall’altra Italia”, la web serie realizzata dall’agenzia giornalistica 9colonne con il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale-Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie. Angelo è direttore dell’Orchestra italiana Bruxelles, nata nel 2013 e formata da 15 musicisti, quasi tutti di origine italiana. Un progetto nato per mantenere vivi i legami con la propria terra: “Un rapporto – racconta il giovane sassofonista – che va conservato altrimenti si perdono le radici e si perde anche la ragione per la quale si è andati all’estero”.

“Cartoline dall’altra Italia” è un racconto dinamico, spigliato, pratico e attuale dell’altra Italia, quella oltreconfine: i sogni, le aspettative, i paragoni, le gioie e le delusioni dei giovani connazionali che hanno deciso di provare un’esperienza all’estero, per voglia o per necessità, mantenendo con le loro testimonianze quel filo indivisibile che li lega al loro Paese. Da Bruxelles a New York, da Rio de Janeiro a Shanghai: ogni settimana una nuova videointervista, visibile sul sito 9colonne.it, sul canale Youtube di Nove Colonne e sul sito del Ministero degli Esteri, per delineare l’identikit dei nuovi emigrati.


23697
 Valuta questo sito