Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cartoline dall’altra Italia: da Salerno a Dundee, la biologa che sfida i tumori

Data:

28/07/2015


Cartoline dall’altra Italia: da Salerno a Dundee, la biologa che sfida i tumori

Laura Spinelli è una biologa campana. Ha 33 anni e vive a Dundee, in Scozia, dal 2008. La ricerca che porta avanti da anni è legata al cancro e in particolare ai soppressori tumorali. E' lei la protagonista della nuova puntata di "Cartoline dall' altra Italia", la web serie realizzata da 9colonne con il sostegno del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale-Direzione Generale per gli Italiani all' Estero e le Politiche Migratorie.

Si è laureata in biologia all' Università Federico II di Napoli nel 2007 e tre anni fa ha discusso presso l'università scozzese la tesi di dottorato ottenendo il "Degree of Doctor of Philosophy". Non si occupa solo di ricerca sul cancro, ma anche di malattie neurodegenerative come l'autismo. Di recente ha realizzato un progetto in collaborazione con un gruppo di ricercatori di Berlino, dove ha vissuto per due mesi. In questo momento sta invece dedicando la sua attività di ricerca al mondo dell' immunologia: "Sono in Scozia non per necessità, la mia è stata una scelta - sottolinea Laura - qui mi è stata data un'opportunità.

Un'esperienza positiva

Trovo difficoltà a definirmi un 'cervello in fuga' certo è che la formazione che mi ha dato l'Italia viene ora ' sfruttata' all' estero: mi piacerebbe fare ricerca nel mio Paese". La biologa non esclude di tornare in futuro in Italia: "Una parte di me vorrebbe rientrare. Mi manca il sole, la mia cultura. Un'altra parte però ha deciso di fare ricerca e non vuole rinunciarci". Laura parla dell'esperienza all'estero come di un'esperienza positiva: "Mi sono da subito trovata bene, non mi sono mai sentita un'estranea in questo Paese". E anche in Scozia gli italiani certo non mancano: "Da quando sono arrivata a oggi il numero di italiani a Dundee è cresciuto in maniera impressionante - racconta Laura - nell'istituto dove lavoro ormai si parla più in italiano che in inglese". E questo invita a riflettere: "Vuol dire che la preparazione che riceviamo in Italia è competitiva e all'avanguardia. Tuttavia significa anche che siamo in tanti a lasciare il Paese".

La nuova emigrazione

Laura ha raccontato la sua storia "Cartoline dall' altra Italia" che ogni settimana va alla scoperta del mondo della nuova emigrazione: riallaccia i contatti con i giovani connazionali che hanno deciso di provare un'esperienza all' estero, per voglia o per necessità, mantenendo con le loro testimonianze quel filo indivisibile che li lega all' Italia. La videointervista è visibile sul sito 9colonne.it o sul canale Youtube di Nove Colonne.


21089
 Valuta questo sito