Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cartoline dall'altra Italia: in Francia per studiare le meraviglie del corallo rosso

Data:

09/08/2016


Cartoline dall'altra Italia: in Francia per studiare le meraviglie del corallo rosso

Trascorre la maggior parte della sua giornata sott’acqua per studiare le meraviglie dei fondali. Lorenzo Bramanti, biologo marino di Massa Carrara, ha viaggiato, anzi nuotato, in Taiwan, Polinesia e Spagna, per approdare definitivamente in Francia, a Banyuls sur mer, dove lavora al Cnr francese. Lorenzo ha raccontato la sua esperienza a “Cartoline dall'altra Italia”, la web serie realizzata da 9colonne con il sostegno del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale-Direzione Generale per gli Italiani all'Estero e le Politiche Migratorie. Si sente il classico cervello in fuga, anche se la partenza è stata involontaria: “Il mio paese mi piace – racconta il biologo – ma tutto quello che ho imparato in Italia l’ho dovuto ‘regalare’ all’estero”.

Ogni anno sono circa 3mila i ricercatori italiani che decidono di varcare i confini nazionali, per dirigersi prevalentemente nel Regno Unito, Francia, Germania, Belgio e Svizzera. Nelle sue tante esperienze all’estero, Lorenzo – che si occupa principalmente del corallo rosso, la specie marina più preziosa al mondo – ha avuto sempre un piccolo vantaggio: “Noi italiani siamo ricevuti ovunque con un sorriso sulle labbra e un approccio positivo”. La Francia è al quarto posto nella lista dei Paesi scelti dagli italiani: sono circa 366mila.


23261
 Valuta questo sito