Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cartoline dall'altra Italia: se un ascolano insegna inglese a Istanbul

Data:

07/07/2015


Cartoline dall'altra Italia: se un ascolano insegna inglese a Istanbul

"Qui a Istanbul c'è un grande interesse per l'Italia: sempre più ragazzi frequentano licei italiani e sono tanti i giovani che vogliono imparare l'italiano. Qualsiasi cosa riguardi l'Italia suscita sempre grande attenzione". A parlare è Massimo D'Angelo: nato ad Ascoli Piceno 23 anni fa, vive in Turchia dal 2013 e insegna inglese in una scuola elementare turca ("i miei alunni hanno tra i 2 e gli 11 anni"). Massimo si racconta a "Cartoline dall' altra Italia", la web serie realizzata da 9colonne con il sostegno del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale-Direzione Generale per gli Italiani all' Estero e le Politiche Migratorie.

Tanti i licei italiani che promuovono attività culturali

"Istanbul per me è una seconda casa, una città vivacissima che non dorme mai" spiega il giovane insegnante che sottolinea che nella città del Bosforo "sono tanti i licei italiani che promuovono attività culturali così come le promuove Casa d' Italia". Infine, sempre dalla Turchia, un augurio per un futuro nel quale la burocrazia risulti meno invasiva: "Spero di poter entrate e uscire senza più visti".

"Cartoline dall'altra Italia" va alla scoperta del mondo della nuova Emigrazione: riallaccia i contatti con i giovani connazionali che hanno deciso di provare un'esperienza all' estero, per voglia o per necessità, mantenendo con le loro testimonianze quel filo indivisibile che li lega all' Italia. Propone ogni settimana una nuova videointervista, visibile sul sito 9colonne.it o sul canale Youtube di Nove Colonne.


20984
 Valuta questo sito