Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Cartoline dall'altra Italia: Tappa in Sudafrica per una viaggiatrice seriale

Data:

15/12/2015


Cartoline dall'altra Italia: Tappa in Sudafrica per una viaggiatrice seriale

Da dieci anni vive lontano dall’Italia: Cina, Regno Unito, Germania, Francia e ora Sudafrica. Gaia Manco, nata a Monza 33 anni fa, ha viaggiato in quasi tutto il mondo (“Ho visitato più volte tutti i continenti tranne l’Australia”) approdando, solo per il momento, a Johannesburg, dove lavora come communication manager, giornalista freelance e insegnante. “Ho cercato un lavoro, e anche un compagno, che si prestassero bene a questa vita: io e mio marito abbiamo viaggiato insieme cercando di mettere insieme le nostre attività”.

Gaia ha raccontato la sua esperienza a “Cartoline dall'altra Italia”, la web serie realizzata da 9colonne con il sostegno del ministero degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale-Direzione Generale per gli Italiani all'Estero e le Politiche Migratorie. Per Gaia, andare via dall’Italia è stata una scelta personale e intima, dettata da una spinta che ha trovato dentro di sé: “Sono affezionata alla mia famiglia di origine, ma io mi sento straniera e la mia vita mi ha portata in Paesi nuovi dove ho dovuto imparare una nuova lingua e adattarmi a nuove persone. Quando viaggi ti ritrovi a essere una persona sempre un po’ divisa ma più completa”.

A Johannesburg è solo di passaggio (“Il mio futuro non è qui e neanche in Italia, non so dove mi porterà la vita”), ma è una città che consiglierebbe: “Venire senza lavoro è molto difficile però c’è tanto da fare e le competenze sono ben riconosciute”.

Ogni settimana "Cartoline dall'altra Italia" va alla scoperta del mondo della nuova emigrazione: riallaccia i contatti con i giovani connazionali che hanno deciso di provare un'esperienza all'estero, per voglia o per necessità, mantenendo con le loro testimonianze quel filo indivisibile che li lega all'Italia. La videointervista è visibile sul sito 9colonne.it o sul canale Youtube di Nove Colonne. 


21844
 Valuta questo sito