Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Celebrazioni per la Festa della Repubblica

Data:

07/06/2016


Celebrazioni per la Festa della Repubblica

Da Baghdad a Basilea, in tutto il mondo le sedi diplomatiche e consolari italiane hanno celebrato la Festa della Repubblica. Conferenze, concerti, mostre: numerose le iniziative che hanno richiamato personalità del mondo politico, culturale ed imprenditoriale.

Israele

Una performance dal vivo della compagnia di danza Arakne Mediterranea, dalla Puglia, ha intrattenuto i numerosi ospiti del ricevimento alla residenza dell’Ambasciatore Talò a Tel Aviv. Tra i partecipanti, anche il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, che ha evidenziato la collaborazione scientifica tra Italia ed Israele. Più di 60 accademici, inoltre, sono stati coinvolti in una serie di conferenze organizzate dall'Ambasciata con le loro controparti israeliane.

Svizzera

La lingua italiana è stata la protagonista delle celebrazioni in Svizzera. A Basilea, l’Ambasciatore Del Panta ed il Console Camerota hanno consegnato al calciatore argentino Walter Adriàn Samuel – che ha giocato nella squadra cittadina - il tesserino ‘Amici della lingua italiana’. L’Albo degli Italofoni punta a promuovere la lingua italiana nel mondo, anche attraverso testimonial d’eccellenza del mondo dello sport, della cultura, dell’arte, della cucina.

Iraq

La Festa della Repubblica è stata celebrata anche a Baghdad, nonostante le limitazioni imposte della condizioni di sicurezza. Alla presenza del Ministro della Cultura, la cerimonia ha rappresentato anche l'occasione per far apprezzare al pubblico una esposizione di tele realizzate da alcuni giovani pittori iracheni, che le hanno donate all'Arma dei Carabinieri come riconoscimento per l’impegno nell’addestramento delle forze di polizia  e nella salvaguardia del patrimonio culturale.

Turkmenistan

La cucina e la musica italiane hanno fatto da cornice del ricevimento all’Ambasciata in Turkmenistan, con ospite d’onore il Vice Primo Ministro e Ministro degli Esteri. Nell’occasione, è stata annunciata  l'apertura ufficiale della nuova sezione consolare dell'Ambasciata, altro importante passo avanti nell'edificazione di un rapporto strutturato di collaborazione con questo Paese.


22898
 Valuta questo sito