Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Compasso d’Oro 2016 - La Farnesina promuove il design italiano nel mondo

Data:

15/06/2016


Compasso d’Oro 2016 - La Farnesina promuove il design italiano nel mondo

Il Direttore Generale per la Promozione del sistema paese De Luca partecipa alla premiazione 2016 del Compasso d’Oro.

“La Farnesina ha scelto il design come uno degli assi prioritari della sua azione di promozione internazionale. Ogni anno, a partire dal 2 marzo 2017 la rete di Ambasciate, Consolati e Istituti di Cultura Italiani nel mondo organizzerà il <<Giorno del design italiano>>” - così Enzo De Luca, Direttore Generale per la promozione del sistema paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in occasione della premiazione del Compasso d’Oro tenutosi a Palazzo Isimbardi, Milano. Questo in un “gioco di squadra che coinvolgerà attori pubblici e privati: un’azione di sistema in continuità con quella attuata per Expo Milano 2015 per rafforzare nel mondo la cultura italiana del design”.

L’edizione 2016 del Compasso d’Oro si focalizza sul tema strategico per l’Italia del valore economico del design e della proprietà intellettuale. I prodotti vincitori, rappresentativi di ogni campo della produzione, dall’arredamento all’illuminazione, dai mezzi di trasporto ai servizi, agli oggetti personali, accresceranno il patrimonio della Fondazione ADI Collezione Compasso d’Oro, che raccoglie gli oggetti del design italiano selezionati sin dalla prima edizione del 1954.

Da decenni, il Compasso d’Oro è un appuntamento fondamentale. Per riflettere su tendenze e dinamiche di uno dei principali biglietti da visita della nostra cultura e della nostra industria. E per condividere tra progettisti, designer e architetti di tutto il mondo soluzioni innovative per forme, processi e prodotti. È un patrimonio italiano e internazionale, una selezione rigorosa delle più brillanti espressioni del design mondiale che uniscono capacità creativa a processi industriali sempre più sofisticati, in cui la storia di un territorio e il senso estetico si mescolano al fare impresa.

E sono proprio queste molteplici declinazioni del design, sul piano dello studio, della progettazione e industriale, e la loro incidenza sul tessuto sociale ed economico dell’Italia alla base della decisione del Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale Gentiloni di impegnare la Farnesina e la sua rete diplomatico-consolare in un’azione promozione del design italiano all’estero: dal sostegno alla XXI Esposizione Internazionale della Triennale e al 55° Salone del Mobile di Milano alla antica e strutturata collaborazione con l’Associazione per il Disegno Industriale.


Tags:

Cultura

22951
 Valuta questo sito