Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dei - Brasile: lancia piano per infrastrutture da 198 mld reais

Data:

17/06/2015


Dei - Brasile: lancia piano per infrastrutture da 198 mld reais

Brasile: lancia piano per infrastrutture da 198 mld reais

Il Governo brasiliano ha annunciato un nuovo piano di investimenti in infrastrutture e logistica che include una serie di progetti per un valore stimato intorno ai 198 miliardi di reais (circa 57 miliardi di euro). In particolare, 66 mld di reais saranno destinati al settore ferroviario, 66 mld al comparto autostradale, 37,4 mld a quello portuale e 8,5 mld agli aeroporti. Il Brasile prevede una prima fase di concessioni per circa 70 miliardi di reais nel triennio 2015-2018. Gli altri progetti fanno parte di una seconda tappa, con inizio nel 2019. Nel settore ferroviario, il progetto principale e' legato all'accordo internazionale per la costruzione della linea Transoceanica, che collegherà la costa atlantica brasiliana a quella peruviana sul Pacifico. Nel settore autostradale, oltre al rinnovo della concessione per il ponte che collega Rio de Janeiro alla citta' di Niteroi, le gare riguarderanno la realizzazione di collegamenti fra Stati chiave nella produzione di commodities agricole e a piu' forte vocazione manifatturiera. In ambito portuale sono previsti gli affidamenti in gestione di 50 terminali gia' esistenti nei porti brasiliani, oltre alla concessione per la realizzazione di 63 nuovi terminali a uso privato. Per gli aeroporti, infine, le concessioni riguarderanno la gestione degli scali di quattro capitali di Stati: Salvador, Fortaleza, Florianopolis e Porto Alegre.

Egitto: Ansaldo Energia e Ac Boilers si aggiudicano 2 contratti con EEHC

Ansaldo Energia e Ac Boilers (ex Ansaldo Caldaie) si sono aggiudicate due importanti contratti in Egitto. In particolare le due societa’ forniranno alla Egyptian Electricity Holding Company rispettivamente due turbine a vapore (per un valore 157 milioni di euro) e caldaie (110 milioni di euro) per gli impianti di generazione di energia elettrica di Shaabab e di Damietta.


20887
 Valuta questo sito