Dei - Portogallo: pubblicata legge su nuovo regime fiscale zona franca Madeira
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Dei - Portogallo: pubblicata legge su nuovo regime fiscale zona franca Madeira

Data:

07/07/2015


Dei - Portogallo: pubblicata legge su nuovo regime fiscale zona franca Madeira
Portogallo: pubblicata legge su nuovo regime fiscale zona franca Madeira
 
Il Governo portoghese ha pubblicato la legge 64/2015, che disciplina in dettaglio il nuovo regime applicabile ai soggetti autorizzati ad operare nella zona franca di Maderia (il cosiddetto IV Regime), ufficialmente già in vigore dal 1° gennaio 2015 e destinato a valere fino al 31 dicembre 2027.  Le licenze sono gestite dall'International Business Centre of Madeira (Ibcm) e secondo i termini del nuovo regime, già approvato in sede comunitaria, le imprese autorizzate ad operare nel quadro dell' Ibcm potranno godere fino alla fine dell'anno 2027 di un'aliquota d'imposta al 5%, uno dei tassi più bassi nell'Unione Europea. Tali società, inoltre, potranno beneficiare di un ulteriore vantaggio di esenzione d'imposta alla fonte sui dividendi pagati
agli azionisti non residenti portoghesi (aziendali o privati), a patto che questi non siano residenti in una giurisdizione inserita nella cosiddetta lista nera.
 
 
 
Germania:  da Governo nuove misure di politica energetica
 
Il Governo tedesco ha varato nuove misure in materia di politica energetica. In particolare, e' stata ritirata la controversa proposta del Ministro dell'Economia e dell'Energia Gabriel di introdurre un "contributo per la protezione del clima" a carico delle centrali a carbone maggiormente inquinanti. Resta invariato l'obiettivo di abbattere di almeno 22 milioni di tonnellate le emissioni di CO2 entro il 2020 che sarà perseguito innanzitutto portando gradualmente a riserva le centrali elettriche a carbone con una capacità superiore ai 2,7 Gigawatt (ovvero il 13% del totale), arrivando a una completa chiusura delle stesse entro il 2020.
In base alle nuove misure, i finanziamenti per la sostituzione degli impianti a carbone con sistemi di cogenerazione a gas saranno aumentati dagli attuali 0,5 a 1,5 miliardi di euro. L'esecutivo stima di riuscire così a promuovere un' ulteriore riduzione di emissioni pari a 4 milioni di tonnellate. Altre 5,5 milioni di tonnellate di emissioni dovrebbero essere risparmiate attraverso la promozione di interventi di risanamento industriale ed abitativo, per i quali sono stati stanziati quasi 1,2 miliardi di euro annui fini al 2020.
 
 
 
Vietnam: inaugurato stabilimento siderurgico Posco Mini-mill
 
E’ stato inaugurato lo stabilimento siderurgico Posco Mini-mill situato nella zona industriale “Phu My Second Industrial Zone in Ba Ria-Vung Tau province”, a circa 70 chilometri ad est di Ho Chi Minh City, progettato e realizzato con la tecnologia italiana dell'azienda Danieli. L'impianto siderurgico con tecnologia Mini-mill nasce dall'accordo firmato alla fine del 2011 dalla Posco SS-Vina Co., Ltd., filiale della Posco Steel Corporation Corea, uno dei tre maggiori produttori di acciaio al mondo, e la Danieli Co. Ltd Thailand per la fornitura di un impianto 'chiavi in mano' Mini-mill dalla capacita' di 1,2 milioni di tonnellate di acciaio l'anno. Il Mini-mill è costituito da un'acciaieria e due laminatoi ed è già predisposto per future implementazioni tra le quali la produzione di barre in rotoli.
Si tratta del più grande e avanzato progetto di questo tipo realizzato in Vietnam per i prodotti lunghi, nel quale sono state applicate le soluzioni tecniche e di processo Danieli di ultima generazione. L'ingegneria meccanica, civile ed elettrica e il sistema di tubature sono stati sviluppati in parte da Danieli Tailandia e in parte da Danieli Vietnam. L'investimento della Danieli in Vietnam ha registrato negli ultimi anni interessanti sviluppi quali l'apertura di una nuova sede aziendale e l'avvio di una promettente strategia di promozione della cooperazione con le università vietnamite per progetti di formazione specialistica e di trasferimento tecnologico, in particolare con la Vietnam National University.

20985
 Valuta questo sito