Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Visita del Ministro Frattini in Egitto

Data:

18/09/2008


Visita del Ministro Frattini in Egitto

Il Ministro Frattini compirà domani una visita al Cairo, che fa seguito al primo Vertice bilaterale intergovernativo svoltosi il 4 giugno a Roma (oltre che alla visita del Presidente Mubarak in Sardegna il 22 giugno), e precede di poco più di un mese la visita di Stato del Presidente Napolitano in Egitto, in programma dal 24 al 27 ottobre.

Il Ministro Frattini avrà al Cairo un fitto programma di incontri che comprende, fra gli altri, il Presidente Mubarak, il Primo Ministro Nazif, il Ministro degli Esteri Abul Gheit.
I colloqui saranno incentrati sui più recenti sviluppi del contesto mediorientale, in particolare sul processo di Pace, nell’ambito del quale Il Cairo ricopre un ruolo fondamentale.
E’ inoltre prevista la firma di un importante accordo-dono per la ristrutturazione delle Ferrovie Nazionali Egiziane.

Nel contesto del nuovo “partenariato strategico rafforzato” sancito nel Memorandum che il Ministro Frattini ha firmato a Roma insieme al suo omologo Aboul Gheit, il denso calendario di visite testimonia quanto i rapporti fra Italia ed Egitto siano intensi, caratterizzati da concordanza di vedute sui principali temi di politica estera d’interesse comune, da relazioni economico-commerciali ed industriali di primissimo livello, oltre che da un importante interscambio culturale e da consistenti programmi di cooperazione allo sviluppo.
Il primo Vertice Bilaterale ha impresso ai rapporti italo-egiziani un ulteriore impulso, strutturandoli in un meccanismo di consultazioni intergovernative annuali che saranno presiedute dal Presidente del Consiglio Berlusconi e dal Presidente Mubarak. L’ Italia è il primo Paese europeo ed occidentale con cui Il Cairo ha avviato questa forma di cooperazione, considerandola anche come fulcro per il rilancio di un più stretto rapporto euro-mediterraneo.

Sulla scena internazionale, l’Egitto occupa una posizione chiave nello scacchiere mediorientale, dove attua una politica di moderazione, equilibrio e stabilità.
L’Italia, da parte sua, esercita un ruolo importante in Medio Oriente, adoperandosi per il contenimento delle crisi e per la promozione di assetti più stabili, in virtù di rapporti eccellenti e di una sperimentata capacità di dialogo con tutti gli attori regionali.
I rapporti economico-commerciali bilaterali sono molto dinamici, caratterizzati da un interscambio in crescita che ha raggiunto i 3 miliardi 971 milioni di euro nel 2007 (con un incremento del 7,06% rispetto all’anno precedente) facendo figurare l’Italia tra i partner dell’Egitto di maggiore importanza a livello europeo.


Luogo:

Rome

8208
 Valuta questo sito