Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Hanoi - Casa Italia ospita sfilata di modelle disabili

Data:

24/11/2015


Hanoi - Casa Italia ospita sfilata di modelle disabili

In vista della Giornata Internazionale delle Disabilita', 'Casa Italia' ad Hanoi ha ospitato la prima sfilata in Vietnam di modelle diversamente abili. L'iniziativa, che ha coinvolto una trentina di modelle provenienti da tutto il Paese, e' stata organizzata per puntare i riflettori sul tema della disabilita' in Vietnam, aumentando il livello di consapevolezza a un anno dalla ratifica della convenzione Onu sul tema da parte di Hanoi. In particolare, si e' voluto portare l'attenzione del pubblico sui tre temi fondamentali dell'uguaglianza, dell'inclusivita' e del riconoscimento del valore del contributo sociale delle persone con disabilita'. Il Paese asiatico, infatti, sta lavorando per adeguare le sue normative in modo da recepire la convenzione Onu, muovendo dal primo passo dell'accettazione delle diversita'. Se infatti molte delle modelle che hanno sfilato sono integrate nella societa' vietnamita, tanto ancora resta da fare, soprattutto nelle aree rurali.

La prima sfilata in Vietnam di modelle diversamente abili

La sfilata, proposta dalla locale Impresa Sociale "The will to live", e' stata resa possibile grazie all'impegno dell'ambasciata italiana ad Hanoi che ha coinvolto l'ufficio Onu in Vietnam e gli stilisti (Bianco Levrin, Chula e Ideas) che hanno offerto la propria disponibilita'. "Questo tipo di eventi e' molto utile nell'aiutare a combattere e cambiare approccio nei confronti delle disabilita'", ha affermato il coordinatore Onu in Vietnam, Pratibha Mehta. Da parte sua, l'ambasciatore italiano, Cecilia Piccioni, ha sottolineato come "Casa Italia e' lieta di ospitare questa sfilata nel tentativo di unire gli sforzi a quelli di altri governi e organizzazioni per aumentare la consapevolezza sui diritti umani e l'uguaglianza".  


21690
 Valuta questo sito