Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

I Paesi fondatori riuniti a Roma

Data:

09/02/2016


I Paesi fondatori riuniti a Roma

Il futuro dell'Europa ed il rilancio del processo di integrazione, la sfida delle migrazioni con la crescita dei flussi di profughi: sono questi i temi principali sul tavolo dei Ministri degli Esteri dei 6 Paesi fondatori dell'Ue (Italia, Germania, Francia, Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo), riuniti oggi a Villa Madama.

L'incontro si inserisce nella prospettiva del sessantesimo anniversario della firma dei Trattati di Roma, il 25 marzo 1957. In quest'ottica, il confronto consentirà di avviare una riflessione su come rilanciare il processo d'integrazione europea a partire dalle principali crisi che l'Unione è chiamata ad affrontare.

I Ministri faranno il punto sulle sfide derivanti dalla crescita dei flussi di profughi, la migrazione economica, i cambiamenti climatici, la minaccia di Daesh, l'instabilità in Siria e Libia, che dimostrano il forte legame tra le politiche interne ed esterne dell'Unione. La riflessione, quindi, sarà orientata su come affrontare questi temi con un approccio globale. Sui migranti, in particolare, uno dei nodi è come garantire il funzionamento di Schengen nel quadro di un migliore sistema europeo comune di asilo.


22111
 Valuta questo sito