Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il Progetto - Urbino Press Award, un ponte tra le Marche e gli Stati Uniti

Data:

06/07/2016


Il Progetto - Urbino Press Award, un ponte tra le Marche e gli Stati Uniti

Il  giornalista del New York Time Mark Mazzetti è il vincitore, per il 2016, dell’Urbino Press Award, il premio italiano che ogni anno viene assegnato a reporter statunitensi che nel corso dell’anno precedente si sono distinti per il proprio lavoro, informando il grande pubblico. Il premio è stato consegnato il 2 luglio nel corso di una cerimonia nel Salone del Trono del Palazzo Ducale di Urbino alla presenza, tra gli altri, del presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli e del sindaco di Urbino Maurizio Gambini. Il premio è reso possibile grazie al sostegno della Regione Marche, della Città di Urbino, dell’Ambasciata d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a Washington, della Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e della casa di moda Piero Guidi. 

“Questa manifestazione - ha sottolineato Ceriscioli – è un ponte tra le Marche e gli Stati Uniti e fa parte di una delle attività più importanti di relazioni tra i due Paesi.

Il fatto che il Premio venga svolto a Urbino, città piena di bellezze, rappresenta uno strumento di internazionalizzazione che sviluppa i contatti dal punto di vista economico, turistico e promozionale. L’incontro che ho effettuato a Washington nei mesi scorsi è stato molto significativo, ora occorre sviluppare e consolidare i rapporti al fine di dar vita alle opportunità che in campo internazionale la Regione vuole mettere in atto”. L’Urbino Press Award annovera fra suoi precedenti vincitori Diane Rehm, Michael Weisskopf, Martha Raddatz, Thomas Friedman, David Ignatius, Helene Cooper, Sebastian Rotella, Wolf Blitzer e Maria Bartiromo.


23061
 Valuta questo sito