Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il Segretario Generale Valensise a Vienna - Cooperazione con le Organizzazioni Internazionali e dialogo con l’Austria

Data:

17/02/2016


Il Segretario Generale Valensise a Vienna - Cooperazione con le Organizzazioni Internazionali e dialogo con l’Austria

La cooperazione dell'Italia con le agenzie delle Nazioni Unite con sede a Vienna, con l’OSCE e il dialogo con l’Austria sono stati al centro degli incontri del Segretario Generale della Farnesina Michele Valensise nella capitale austriaca. Con i direttori dell'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine (UNODC), Yury Fedotov, dell'Agenzia per l'energia atomica (AIEA), Yukiya Amano, dell'Organizzazione per il bando dei test nucleari (CTBTO), Lassina Zerbo e dell'Organizzazione per lo sviluppo industriale (UNIDO), Li Yong, Valensise ha discusso programmi e iniziative che vedono il nostro Paese in prima linea nell'affrontare anche in ambito multilaterale sfide importanti per la sicurezza e lo sviluppo.

Valensise ha auspicato il rafforzamento della Convenzione di Palermo contro il crimine organizzato, voluta dal giudice Falcone, e ha confermato l'appoggio dell'Italia all'UNODC. Con un rilevante contributo italiano l'Ufficio si è distinto nella collaborazione internazionale contro il traffico dei migranti e le organizzazioni criminali. La non-proliferazione è stata esaminata con Amano, per il quale l'attuazione dell'accordo con l'Iran sarà un impegno di lungo periodo: l'AIEA avrà un ruolo centrale nelle attività di verifica. Il recente esperimento nucleare nordcoreano ha messo in luce la necessità di una rapida entrata in vigore del Trattato contro gli esperimenti nucleari. L'Italia è impegnata per quell'obiettivo, prioritario nell'agenda di non-proliferazione e di disarmo. Sul versante della diplomazia economica, Valensise ha valutato con Li Yong il ruolo dell'Italia tra i principali contributori dell'UNIDO. I suoi programmi sono un utile volano per la crescita economica di paesi strategici e un'opportunità per le imprese italiane.

Con il Segretario Generale dell’OSCE Zannier sono stati messi a fuoco i principali aspetti della crisi ucraina.

Il Segretario Generale ha avuto anche un incontro con funzionari italiani delle agenzie dell'Onu, tra i quali la direttrice dell'Ufficio sullo spazio extra-atmosferico Simonetta Di Pippo, e ha espresso apprezzamento per l'opera da essi svolta in settori primari della cooperazione internazionale.

L’Ambasciatore Valensise ha poi incontrato il Segretario Generale del Ministero degli Esteri austriaco, Michael Linnart, nell'ambito della stretta consultazione in atto tra i due Paesi. Valensise ha infine incontrato i rappresentanti di imprese italiane operanti in Austria.


22155
 Valuta questo sito