Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Italia-Kazakistan - La diplomazia passa per l'equitazione

Data:

03/06/2015


Italia-Kazakistan - La diplomazia passa per l'equitazione

 

Il 7 giugno presso il complesso sportivo "Altyn Tulpar" si svolgera' la competizione di sport equestre "Tuscia in Kazakhstan", una gara di salto a ostacoli. L'evento, il primo del suo genere, e' stato organizzato dall'ambasciata d'Italia ad Astana in collaborazione con la Federazione sport equestri kazaka e con i club "Tulpar" ed "Altin Tulpar". La competizione e' sponsorizzata dalla societa' italiana Renco. L'iniziativa e' divisa in due parti: la prima, quella culturale, vedra' saggi di pratica equestre tradizionale svolti da atleti kazaki e da una rappresentanza di "butteri" dell'associazione "Cavalieri di Maremma" che, come il popolo kazako, da secoli continuano le tradizioni di lavoro con le mandrie.

"Tuscia in Kazakhstan", una gara di salto a ostacoli

Per il saggio i butteri adopereranno i cavalli locali, prestati dai due club, ma useranno le selle tradizionali maremmane (non molto differenti da quelle kazake). La seconda - quella sportiva -, sara' costituita da un concorso ippico di salto ostacoli, diviso in quattro categorie (amatori, bambini, junior e professionali) a cui parteciperanno anche gli atleti della Federazione kazaka del pentathlon moderno. Lo scopo della manifestazione e' confermare ulteriormente la vicinanza tra i due popoli nel rispetto per i cavalli e nella passione per le competizioni equestri.


20792
 Valuta questo sito