Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Johannesburg - Italia-Africa, un corso di “peacekeeping” per gestire i conflitti

Data:

17/05/2016


Johannesburg - Italia-Africa, un corso di “peacekeeping” per gestire i conflitti

L’Italia e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa acquistano un ruolo crescente nelle attività internazionali di formazione in peacekeeping in Africa. Al via un nuovo corso a Johannesburg, promosso in collaborazione con il St. Augustine College, rivolto a 50 funzionari civili provenienti da numerosi paesi africani che intendono lavorare in missioni di pace nel continente africano con le Nazioni Unite o con l'Unione Africana.

Le lezioni, che si concluderanno venerdì 20 maggio, sono tenute da numerose personalità africane e da molti studiosi sudafricani, che hanno dedicato la loro attività alla prevenzione dei conflitti. All’inaugurazione del corso, diretto nella parte scientifica da Andrea de Guttry, ordinario di diritto internazionale e direttore dell’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, presente anche Pier Giovanni Donnici, Ambasciatore d'Italia in Sud Africa, e Sua Maestà Goodwill Zwelithini, re degli Zulu, chiamato a tenere la lectio magistralis di apertura delle attività didattiche. Goodwill Zwelithini ha ringraziato l’Italia e la Scuola Superiore Sant'Anna per il contributo dato in questi anni, attraverso la formazione del personale impegnato nelle operazioni per consolidare la pace in vari Paesi Africani.


22756
 Valuta questo sito