Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Londra - Con Nagel Ambasciata in Gb da' voce a innovatori

Data:

17/05/2016


Londra - Con Nagel Ambasciata in Gb da' voce a innovatori

Un'Italia dalle tante ombre ma anche dalle tante luci, con la speranza che le riforme portino veramente a risultati soddisfacenti. Un Paese i cui prodotti possono competere con l'export tedesco, che ha ancora una carenza in infrastrutture ma che proprio puntando su esse puo' trovare una risposta alle esigenze del rilancio economico. E ancora un'Italia dove il modello imprenditoriale basato sulle famiglie ha ancora un suo perche'. E' questo il succo del discorso che oggi Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca, ha tenuto all'Ambasciata italiana a Londra, dove ha avuto luogo il primo appuntamento della rassegna 'Triple I - Italian Imaginative Innovators', tutta dedicata a portare di fronte al grande pubblico l'esperienza degli uomini di impresa dello Stivale. L'evento di oggi, dal titolo 'The Italian economy: light and shade of the picture', si e' basato anche su un lavoro del settore Ricerche e studi di Mediobanca e appunto ha instillato non poca fiducia fra i numerosi partecipanti. Nagel ha parlato apertamente di "trend positivi" e di "quasi tutti i settori al di sopra dei livelli pre-crisi", con "una forza lavoro che cresce" e "con tante eccellenze nascoste in settori non immediatamente associati al tradizionale Made in Italy". Un sistema Italia sempre piu' al centro dell'attenzione "degli investitori internazionali" e con un mercato dei capitali "aperto e trasparente". Certo, le proiezioni del Pil sono "ancora deboli", ha poi ammesso Nagel, ma grande speranza viene riposta nelle "riforme", che devono essere "accelerate". L'Ambasciata italiana a Londra cerchera' di dare cadenza regolare agli appuntamenti di 'Triple I'.


22757
 Valuta questo sito