Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Messico - Focus su influenza Dante su autori contemporanei

Data:

25/11/2015


Messico - Focus su influenza Dante su autori contemporanei

L'influenza di Dante Alighieri sugli autori contemporanei sara' al centro della conferenza "Dante e il ventesimo secolo; La modernita' degli scrittori del ventesimo secolo non e' differente dalla modernita' di Dante", curata dal professor Massimo Rizzante e che si terra' il 25 novembre all'Istituto italiano di cultura (Iic) a Citta' del Messico. L'evento fa parte delle iniziative per l'Anno dell'Italia in America Latina. "Durante gli ultimi venti anni ho avuto la possibilita' di parlare con diversi romanzieri di molte parti del mondo - spiega il docente -. A tutti ho chiesto che importanza aveva avuto per loro l'opera di Dante, in particolare la Divina Commedia. Le loro risposte, soprattutto quelle di Kenzaburo Oe' e Juan Goytisolo, mi hanno permesso di riflettere circa alcuni aspetti poco esplorati dell'opera dantesca, rivelandomi al contempo il rapporto particolare degli scrittori contemporanei con il padre della letteratura italiana.

"Dante e il ventesimo secolo; La modernita' degli scrittori del ventesimo secolo non e' differente dalla modernita' di Dante"

Vorrei parlare di questa relazione e di come la modernita' dei loro romanzi non sia differente dalla modernita' di Dante". Al termine della conferenza verra' presentata la traduzione spagnola del libro di Rizzante "Non siamo gli ultimi", edito dalla casa editrice messicana Ai Trani. L'autore, nato a Venezia nel 1963, e' docente di Letteratura italiana contemporanea e di Letteratura comparata presso l'Universita' di Trento, e' poeta, scrittore e saggista. Allievo e traduttore in italiano di Milan Kundera, dal 1992 al 1997 ha fatto parte del "Seminario sul Romanzo Europeo" diretto a Parigi dallo scrittore ceco. Fa parte del comitato di redazione de "L'Atelier du roman". Numerosi tra i suoi saggi e articoli sono stati pubblicati su "Letras Libres", "La Tempestad" en ella "Revista de la Universidad de Me'xico".


21697
 Valuta questo sito