Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Mosca - Consolato assegna premio Demetrio Volcic

Data:

01/06/2016


Mosca - Consolato assegna premio Demetrio Volcic

L'attivita' giornalistica come strumento per la diffusione in Russia di un italiano vivo, che possa dare ai giovani anche opportunita' per il loro futuro. Con questa finalita' si e' svolta la prima edizione del premio giornalistico Demetrio Volcic, promosso dal Consolato Generale d'Italia a Mosca, sotto il patrocinio della Rai, e di cui oggi si e' tenuta la cerimonia di premiazione alla scuola italiana Italo Calvino, nella capitale russa. Intitolato allo storico corrispondente del servizio pubblico dall'Urss, il premio era rivolto a tutti gli studenti della lingua di Dante, dai 7 ai 23 anni, in tutto il Paese. Divisi in categorie, a seconda dell'eta', gli studenti hanno inviato un centinaio di articoli, selezionati uno a uno dallo stesso Volcic, che oggi ha personalmente consegnato gli attestati ai cinque vincitori, dispensando consigli agli aspiranti giornalisti, con umilta' e humor.

"Non siate la Pravda", ha esortato il giornalista, invitando i giovani a cercare di aggiungere sempre qualcosa di originale e di proprio ai fatti che racconteranno. "Ho partecipato senza aspettative e sono molto sorpresa ora", ha commentato Taisiya Strelnikova, la vincitrice della categoria 19-23 anni, a cui e' stata assegnata una borsa di studio di due settimane presso la scuola di giornalismo Rai di Perugia. Taisiya, 19 anni, studia da interprete militare all'Universita' di Mosca e ancora non ha deciso cosa fare da grande, ma sicuramente "la borsa di studio e' una grande opportunita' da cogliere", ha commentato a margine della premiazione. "Spero che il premio sia allargato e che in futuro anche studenti italiani possano venire in Russia con borse di studio", ha auspicato Volcic. Presenti alla cerimonia di oggi anche il Console Generale Piergabriele Papadia de Bottini, il Ministro Consigliere Ambasciata d'Italia Michele Tommasi e il responsabile dell'ufficio Istruzione del Consolato, Giuseppe Lo Porto.


22857
 Valuta questo sito