Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Elezioni europee 2004

Data:

22/03/2004


Elezioni europee 2004

New

I cittadini italiani residenti nei Paesi membri dell'Unione Europea potranno esprimere il loro voto venerdì 11 e sabato 12 Giugno 2004 per i candidati italiani al Parlamento Europeo. Le schede votate dovranno poi essere trasportate in Italia per il successivo scrutinio che avrà luogo Domenica 13 giugno, insieme ai voti espressi dai connazionali residenti in Italia. Gli elettori italiani residenti nell'Unione Europea dovranno recarsi presso i seggi istituiti dalle rappresentanze diplomatico consolari nei rispettivi Paesi dell'Unione. Gli elettori iscritti nell'elenco elettorale riceveranno a casa il certificato elettorale con l'indicazione del seggio presso il quale sono iscritti a votare. Chi non avesse ricevuto a domicilio il certificato elettorale entro il 7 Giugno potrà contattare l'ufficio consolare per verificare la propria posizione elettorale ai fini dell'esercizio del voto e richiedere il certificato sostitutivo.

COME SI VOTA

Il voto si esprime tracciando con la matita FORNITA DAL SEGGIO una croce (x) sul contrassegno di lista. Se l'elettore vuole esprimere anche preferenze per singoli candidati dovrà indicare il nome e il cognome o solo il cognome dei candidati preferiti. L'elettore può manifestare, in ogni circoscrizione, non più di tre preferenze della lista da lui votata. Non sono ammesse preferenze al di fuori della lista prescelta.

DIVIETO ASSOLUTO DEL DOPPIO VOTO

E' vietato votare allo stesso tempo per i candidati italiani e per i candidati delle liste del Paese di residenza. L'attuale normativa prevede:

”chi in occasione delle elezioni dei membri dei Parlamento Europeo partecipa al voto per le elezioni dei membri spettanti all'Italia e per le elezioni dei membri spettanti ad altro Paese della comunità è punito con la reclusione da 1 a 3 anni e con la multa da lire 100.000 a lire 500.000 (da convertire in euro).”

Partecipare mediante il proprio voto alle prossime elezioni del Parlamento Europeo significa esercitare un diritto fondamentale costituzionalmente garantito. Con il proprio voto, anche i cittadini italiani residenti nei 24 Paesi dell'Unione Europea potranno contribuire al rinnovamento di questo essenziale organo rappresentativo della volontà dei cittadini dell'Unione Europea.

Nota informativa per gli elettori italiani temporaneamente all'estero nei Paesi UE per motivi di studio o di lavoro

Il Ministero degli Affari Esteri, d'intesa con il Ministero dell'Interno, informa che gli elettori residenti in Italia che prevedano di recarsi all'estero nei Paesi membri dell'Unione Europea oppure che si trovino già in loco per motivi di studio o di lavoro sopraggiunti successivamente alla data del 25 marzo 2004, nonché gli elettori familiari con essi conviventi, possono esprimere il voto per le elezioni del Parlamento Europeo presso le sezioni elettorali appositamente istituite dalle Rappresentanze Diplomatico-consolari , nei giorni 11 e 12 giugno 2004.

Ai fini dell'esercizio del voto costituzionalmente tutelato, costoro potranno entro e non oltre il 9 giugno p.v., presentare apposita domanda ( v. all.to modello di domanda ) all'Ufficio Consolare competente, diretta al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, dichiarando sia l'effettiva data di ingresso nello Stato membro sia il relativo motivo di lavoro o di studio.

Saranno ammessi al voto tutti quei cittadini italiani per i quali sia giunta - entro le ventiquattro ore successive alla richiesta e comunque in tempo utile - all'Ufficio consolare competente - via fax o via e-mail - la dichiarazione del Comune italiano relativa alla mancanza di cause ostative al godimento dell'elettorato attivo.

La presente nota informativa sarà diramata a tutte le Rappresentanze diplomatico-consolari italiane, affinché ne venga data ampia diffusione alle collettività italiane dei Paesi dell'Unione Europea.

Documentazione

Normativa


Luogo:

Rome

5577
 Valuta questo sito