Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Incontro del Ministro Frattini con il Ministro degli Esteri di Eritrea Ali Said Abdella

Data:

10/09/2004


Incontro del Ministro Frattini con il Ministro degli Esteri di Eritrea Ali Said Abdella

10 Settembre 2004 - Il Ministro degli Affari Esteri, Franco Frattini, ha ricevuto oggi alla Farnesina, insieme al Sottosegretario Sen. Mantica, il Ministro degli Esteri di Eritrea, Ali Said Abdella, che ha innanzitutto espresso profonda solidarietà per il sequestro di Simona Pari e di Simona Torretta e l'auspicio della loro sollecita liberazione. Al riguardo i ministri hanno concordato sull'importanza di una piena cooperazione internazionale sulla lotta al terrorismo.

Al centro del cordiale colloquio è stato soprattutto il processo di pace tra Eritrea ed Etiopia nella prospettiva di facilitare l'attuazione delle decisioni della Commissione internazionale sui Confini. L'esigenza di preservare in ogni modo la pace e la stabilità lungo la zona di frontiera è stata sottolineata da parte italiana soprattutto in relazione alla prossima decisione che le Nazioni Unite adotteranno circa il rinnovo del mandato della missione di pace UNMEE. I ministri hanno inoltre discusso la gravissima crisi del Darfur condividendo le preoccupazioni non solo sul piano umanitario, ma per i rischi di destabilizzazione dell'intera regione. Hanno quindi esaminato il negoziato di pace in corso tra Nord e Sud del Sudan nonché il processo di riconciliazione nazionale in Somalia che sta facendo segnare progressi decisivi. In ambedue le situazioni è stato sottolineato il ruolo costruttivo che il Governo di Asmara può svolgere.

È stato infine esaminato il positivo andamento dei rapporti economici, che vedono l'Italia tra i primi partner commerciali dell'Eritrea. Da parte italiana è stata sottolineata l'importanza della certezza giuridica nel quadro dello Stato di diritto al fine di promuovere le possibili iniziative di investitori e uomini d'affari italiani. Il ministro Abdella ha comunicato l'intendimento del Governo di Asmara di nominare quanto prima un Ambasciatore di Eritrea a Roma.


Luogo:

Rome

5714
 Valuta questo sito