Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Il Sottosegretario di Stato Baccini e l'Ambasciatore americano Sembler hanno firmato un accordo su ispezioni relative ad armi chimiche

Data:

27/10/2004


Il Sottosegretario di Stato Baccini e l'Ambasciatore americano Sembler hanno firmato un accordo su ispezioni relative ad armi chimiche

27 Ottobre 2004 - Il sottosegretario degli Affari Esteri, Mario Baccini, e l'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia Mel Sembler, hanno oggi firmato alla Farnesina un accordo bilaterale che fissa le modalità per la condotta delle ispezioni internazionali dirette a verificare l'assenza di armi chimiche nelle istallazioni, sulle navi e sugli aeromobili americani situati in Italia.

Come sottolineato nel corso di una breve cerimonia, questo accordo conferma il tradizionale impegno dei due paesi a favore dell'abolizione di una intera categoria di armi di distruzione di massa, quelle a caricamento chimico, note per il loro potenziale devastante ed indiscriminato. Entrambi i paesi sono membri originari della Convenzione di Parigi per il bando delle armi chimiche e da vari anni l'Italia è impegnata nella distruzione, sotto stretto controllo internazionale, dei residuati bellici chimici obsoleti ancora in suo possesso. Come il sottosegretario Baccini e l'ambasciatore Sembler hanno messo in evidenza, l'accordo firmato oggi dimostra il concorde e palese impegno dei due paesi per promuovere, con il ricorso a meccanismi di trasparenza e di cooperazione, gli obblighi internazionali più significativi nel campo della eliminazione delle armi di distruzione di massa. Esso infatti è uno dei primi nel suo genere e rappresenta un esempio al quale anche altri paesi aderenti alla Convenzione di Parigi potranno ispirarsi.


Luogo:

Rome

5775
 Valuta questo sito