Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Sequestro di Clementina Cantoni in Afghanistan

Data:

26/05/2005


Sequestro di Clementina Cantoni in Afghanistan

26 maggio 2005 - In merito alle notizie stampa circa presunte polemiche su asserite interferenze italiane nei negoziati in Afghanistan per ottenere la liberazione di Clementina Cantoni, alla Farnesina si nota come tali polemiche siano prive di qualsiasi fondamento. Si ricorda infatti che la gestione dell'intera vicenda è anche oggetto di intese scritte con le autorità afghane. Tutte le operazioni sono condotte nel pieno rispetto della sovranità del Governo afghano e sotto la sua supervisione.

La cooperazione tra Italia ed Afghanistan per la soluzione di questa vicenda procede senza problemi e da parte italiana - si aggiunge alla Farnesina - vi è piena soddisfazione per la collaborazione assicurata da Kabul. D'altra parte, lo stesso portavoce del Ministro degli Interni afghano ha sottolineato ancora oggi come l'unità di intenti tra i due Governi abbia consentito di mettere in comune informazioni e risorse, incluse quelle di personale, nelle operazioni in corso.


Luogo:

Rome

6147
 Valuta questo sito