Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Pei News - Bie, Women empowerment protagonista permanente di Expo future

Data:

30/11/2015


Pei News - Bie, Women empowerment protagonista permanente di Expo future

Approvata risoluzione proposta dall'Italia. Bonino presenta “Women for Expo” ai membri del Bie

Da oggi il Bureau International des Expositions (Bie) si impegnerà per far sì che vengano organizzate iniziative connesse con il ‘Women empowerment’, maturata con l’esperienza di “Women for Expo”, e che queste diventino un attributo permanente delle prossime Esposizioni Universali.

La risoluzione, proposta dall’Italia, è stata approvata all’unanimità e per acclamazione in occasione della 158esima sessione dell’Assemblea Generale del Bureau.

Nell’occasione, l’ex ministro degli Esteri Emma Bonino ha presentato ai Paesi membri “Women for Expo”, in seguito al grande successo ottenuto durante il semestre di Expo Milano 2015. Il progetto, nato su impulso dell’allora ministro Bonino, si è posto l’obiettivo di fornire a Expo una connotazione femminile attraverso la valorizzazione del ruolo della donna nel settore della nutrizione e, soprattutto, attraverso il coinvolgimento di componenti femminili nel dibattito che la manifestazione si propone di sviluppare sul tema della sicurezza alimentare come sfida globale.

L’iniziativa era stata concepita per sensibilizzare Governi, società civile e opinione pubblica sulla necessità di conferire ruoli di maggiori rilevanza alle donne per progredire nella sfida di assicurare per tutti un accesso sicuro ad una corretta nutrizione.

In questo scenario l’Expo si è rivelata una piattaforma di dibattito per l’elaborazione di idee e l’individuazione di specifiche aree di intervento, oltre a coinvolgere personalità internazionali in iniziative ed eventi volti a contrastare le discriminazioni di genere ancora presenti nella catena della produzione e della distribuzione alimentare e, più in generale, a sensibilizzare l’opinione pubblica circa il ruolo della donna all’interno della società.

La promozione a livello mondiale ha fatto leva su un Board Internazionale che comprende 28 personalità illustri, tra le quali il Premio Nobel Aung San Suu Kyi; la First Lady del Mozambico Maria da Luz Guebuza; i ministri degli Esteri del Ghana e della Croazia, Hanna Tetteh e Vesna Pusic; l’attivista e ambientalista indiana Vandana Shiva. Anche Michelle Obama, in occasione della sua visita all’Esposizione Universale il 17 giugno, ha manifestato il proprio sostegno a” Women for Expo”.


21731
 Valuta questo sito