Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Regno Unito - Londra, al Consolato Generale italiano si parla di Unioni Civili

Data:

14/11/2016


Regno Unito - Londra, al Consolato Generale italiano si parla di Unioni Civili

La Senatrice Monica Cirinnà sarà a Londra il 14 novembre presso il Consolato Generale d'Italia per "Ieri. Oggi. Domani", una discussione sul tema delle Unioni Civili e dei diritti dei cittadini Lgbti. Porta il suo nome, infatti, la Legge sulle Unioni Civili e Convivenze, approvata quest'anno. L'iniziativa e' organizzata dal Consolato in collaborazione con Wake Up Italia - London, associazione di Italiani LGBTI residenti a Londra.

Moderatore dell'evento sarà il giornalista Claudio Rossi Marcelli, mentre faranno parte del panel di discussione Maria Federica Moscati (docente presso Sussex University e avvocata di Rete Lenford - Avvocatura per i diritti LGBTI), Massimiliano Mazzanti (Console Generale d'Italia a Londra) e Roberto Sormani (Presidente di Wake Up Italia - London). "Sara' un'occasione importante per avvicinare la voce dei cittadini residenti all'estero alla politica italiana, troppo spesso distaccata dalle loro necessita' reali - hanno spiegato i portavoce di Wake Up Italia -. La legge Cirinnà ha finalmente sanato una ferita dei diritti umani delle coppie dello stesso sesso, ma il cammino verso l'uguaglianza delle persone Lgbti e' ancora lungo e impegnativo, come suggerisce il titolo che si e' deciso di dare all'evento.

Durante l'incontro, la professoressa Moscati e la senatrice Cirinnà ci parleranno di come stanno sostenendo la nostra lotta per l'uguaglianza, rispettivamente nelle aule di tribunale e in quelle del Parlamento. L'Italia e' consistentemente indietro in fatto di diritti Lgbti rispetto a molte realtà internazionali, europee e non: i cittadini residenti all'estero hanno quindi un ruolo fondamentale per cambiare il Paese. L'entusiasmo con cui il Consolato Generale ha sostenuto l'incontro - hanno concluso - e', in questo senso, un segnale che ci rincuora e incoraggia."


23727
 Valuta questo sito