Stoccolma - Economia della Cultura, teorie italiane per le regioni svedesi
Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK Approfondisci
Governo Italiano

Stoccolma - Economia della Cultura, teorie italiane per le regioni svedesi

Data:

17/04/2015


Stoccolma - Economia della Cultura, teorie italiane per le regioni svedesi

Le attività culturali hanno assunto una nuova importanza nella società di oggi. Ruota intorno a questo tema la conferenza in programma martedì 21 aprile alle 14 presso l’Istituto Italiano di Cultura “CM Lerici” di Stoccolma. Protagonisti dell’appuntamento i professori: Pierluigi Sacco, Christer Gustafsson, Lars Strannegård (presidente della Stockholm School of Economics) e David Karlsson (giornalista, presidente Nätverkstan Kultur, Göteborg).  Pierluigi Sacco è professore  ordinario di Economia della Cultura presso l’Università Iulm di Milano ed è uno degli economisti culturali più ricercati del mondo. Sacco a Stoccolma terrà una lezione (“The new role for culture in the post-industrial society” ) circa la politica culturale per la società post-industriale. Insieme a lui, il professor Gustafsson (dell’Università svedese di Uppsala) illustrerà come le sue teorie possano essere applicate alle regioni svedesi. Secondo il professor Sacco, la cultura non è solo un settore in crescita nella società di oggi, ma ha un ruolo ancora più importante. Il significato della cultura di oggi si espande a tutta la vita sociale ed economica delle nostre città e delle nostre regioni. La cultura potrebbe anche essere il fattore chiave per uno sviluppo inclusivo, sostenibile e mirato all’innovazione nell'economia post-industriale.


20505
 Valuta questo sito